lazionews-lazio-nedved
Getty Images

LAZIO NEDVED – L’attuale vicepresidente della Juventus Pavel Nedved è stato uno dei protagonisti indiscussi del periodo più vincente della storia della Lazio. L’ex centrocampista, in un’intervista concessa al canale Youtube della Lega Calcio, ha ricordato con estremo piacere i suoi momenti nella Capitale.

LAZIO “I miei tre ricordi più belli da calciatore? Il primo è senza dubbio legato alla Lazio, quando sono arrivato in Italia. Nuovo paese, nuova esperienza: è stato bello. Mi piaceva giocare a Roma, e poi abbiamo anche vinto lo scudetto. Gli altri sono l’anno in cui sono arrivato alla Juve, in cui abbiamo vinto lo scudetto all’ultima giornata il 5 maggio, e nel 2009 quando ho disputato l’ultima partita in carriera proprio contro la Lazio”.

CARATTERE“Il mio cognome è Nedved, in Repubblica Ceca significa Orso, che rappresenta anche un po’ il mio carattere: brontolone, chiuso, ma anche forte. Mi è stato insegnato che i risultati si ottengono lavorando e soffrendo. In questo mi sento molto ceco e ne sono orgoglioso”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.