NOTIZIE LAZIO – Ci sono storie che vanno oltre lo sport, che trasudano umanità e sentimento. E che valgono la pena di essere raccontate. Felipe Anderson, oltre ad essere un ottimo giocatore e il valore aggiunto di questa Lazio, si sa, dimostra ogni volta anche le sue qualità come uomo fuori dal campo.

Ieri, durante l’allenamento del Brasile U21 in Francia, a Le Mans, lo ha dimostrato ancora una volta. Un bambino italiano, di nome Giovanni, da Torino è volato in Francia solo per salutare il suo idolo: otto anni, tifosissimo laziale in una famiglia juventina e innamorato di Pipe. Dopo ore di attesa, al termine della seduta di allenamento a porte aperte, il piccolo ha potuto realizzare il suo sogno, incontrando il calciatore, che lo ha invitato in campo a palleggiare con lui. “Ѐ sempre bello vedere i bambini sorridere, illuminare i loro volti – ha detto il n.10 della Lazio ai media brasiliani – Dobbiamo continuare a lavorare per essere un esempio dentro e fuori dal campo”. Domani in campo il Brasile ci andrà con un piccolo tifoso in più e un Felipe dal cuore d’oro.

11987048_10207894622989334_4283158533677479814_n

11998936_10207894623589349_4925147701997443040_n

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.