LAZIONEWS.EU – Scetticismo e delusione. La stagione della Lazio non è partita nel migliore dei modi. Tutt’altro. Un mercato giudicato non all’altezza da molti tifosi, giocatori sempre meno entusiasti vestire la maglia biancoceleste, la contestazione (ormai divenuta un punto di non ritorno ) verso la dirigenza e le nuove norme di sicurezza per lo stadio Olimpico. Queste sono solo alcune delle problematiche presenti intorno alla squadra di Inzaghi, che domenica prossima inizierà il campionato contro l‘Atalanta. A Roma, nella sponda nobile del Tevere, essere pessimisti è una costante. Bisogna cambiare rotta e cercare di pensare in modo positivo. Ecco perchè vi proponiamo 10 motivi per ritenere che i biancocelesti possano fare un buon campionato:

1 -Non esistono barriere, impronte digitali e telecamere di riconoscimento facciale che possano fermare l’amore dei tifosi per questi colori e questa maglia. In casa o in trasferta, i biancocelesti saranno sempre spinti dal popolo capitolino.

2 – Da Maestrelli a Fiorini. Da Nesta a Lulic. La storia insegna. La Lazio ha sempre dovuto far fronte a dei problemi e nelle difficoltà i giocatori con l’aquila sul petto hanno sempre dimostrato di riuscire a dare il meglio di sè.

3 – Altalena biancoceleste. Le ultime stagioni sono state sempre discontinue: dopo una esaltante, ne seguiva una deludente. I numeri parlano chiaro. E visti i fallimenti della scorsa annata…

4 – Inzaghi è entrato nelle menti e nelle grazie dei giocatori. Nel finale dello scorso campionato la Lazio ha fatto molto bene, fatta eccezione per alcuni black out: perchè non potrà confermarsi anche in futuro?

5 – La rosa biancoceleste ha voglia di riscatto. Da Marchetti a Radu, passando per Cataldi fino ad arrivare a F.Anderson: quest’anno non sono ammessi errori. Loro ne sono consapevoli.

6 – Ritorna De Vrij. Non sarà subito al massimo della condizione, ma per personalità, tecnica e senso della posizione è uno dei più forti centrali in circolazione. Il suo recupero è fondamentale.

7 – I 32 gol già segnati da Immobile in Serie A (su 83 presenze, ndr) fanno ben sperare. L’attaccante italiano lo scorso anno ha fatto molto bene nella parentesi a Torino, tanto che è riuscito a conquistare la fiducia di Conte per gli Europei nonostante le sei gare saltate per l’infortunio alla coscia. Abbina la tecnica alla velocità, sa attaccare lo spazio e saltare l’uomo: è un giocatore completo. Inoltre nella sua ultima stagione completa in Italia ha vinto il titolo di capocannoniere (22 reti nel 2013-14, ndr).

8 – Morrison può essere l’uomo in più di questa Lazio. Dopo un anno ai margini, il talento ex West Ham è pronto a prendersi la scena. In Inghilterra lo considerano un fenomeno: se rispetterà le attese, ci sarà da divertirsi…

9 – All’interno di Formello qualcosa è cambiato. Il presidente ha capito che serviva un rinnovamento. Diaconale e Peruzzi sono due novità importanti che potranno influire positivamente sull’ambiente e sulla squadra.

10 – Perché la Lazio è la Lazio.

Riccardo Caponetti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.