lazionews-lazio-juventus-immobile-ciro-rigore
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

NUMERI E CURIOSITA’ LAZIO JUVENTUS – Lazio-Juventus è una sfida che si colora ogni volta di umori e sapori diversi. Mister Simone Inzaghi è tornato a far sognare i tifosi biancocelesti che negli ultimi anni, proprio contro i piemontesi, hanno vissuto le emozioni più forti. Dal rigore parato a Dybala da Strakosha alla vittoria in Supercoppa italiana il 22 dicembre della scorsa stagione. Il tecnico piacentino è riuscito nel capolavoro di capovolgere il mondo e diventare ciò che la Juventus è da sempre stata per la Lazio, ovvero la sua bestia nera. Gli aquilotti vogliono dar seguito al trend positivo e bissare il successo dell’anno passato quando, spinti dalla carica di circa 60mila spettatori, la Lazio vinse per 3-1.

Lazio Juventus, sfida tra poli opposti

Sembra trascorsa una vita intera. Questa volta, domenica 8 novembre alle 12:30, lo stadio Olimpico rimarrà vuoto, ma l’importanza del match è sempre la stessa. Lazio e Juventus arrivano all’appuntamento rincuorate dagli ottimi risultati in Champions League. La sensazione è che quest’anno la partita metta a confronto due realtà diametralmente opposte. Se da un lato troviamo infatti la Lazio, squadra collaudata, coesa e dalle idee di gioco strutturate, dall’altra c’è una Juventus in piena ricostruzione. Un cantiere a cielo aperto, passato in estate dalla supervisione di Maurizio Sarri a quella di Andrea Pirlo. L’usato sicuro contro la novità: incontrare i bianconeri alla settima giornata di campionato potrebbe risultare un vantaggio per la Lazio.

Numeri e curiosità Lazio Juventus e il poker di Silvio Piola

In passato incontrare la Juventus alla settima giornata ha portato fortuna alla Lazio. Tenendo in considerazione solo i match disputati a Roma, sono tre i precedenti, e il bilancio parla di due vittorie e un pareggio a favore dei biancocelesti. Il successo più recente è datato 4 novembre 1979 (Lazio-Juventus 1-0, autorete Verza). Se si allarga il discorso agli incontri tra le due squadre nel mese corrente, poi, il bilancio parla di 7 vittorie, 2 pareggi e appena tre sconfitte a favore dei biancocelesti. L’8 novembre, inoltre, si è registrata la partita con più gol all’Olimpico tra le due formazioni (Lazio-Juventus 5-3, con poker di Silvio Piola e gol di Flamini). Era il 1942. Questo risultato si era già verificato il 4 novembre 1934 (Lazio-Juventus 5-3, con doppietta di Levratto e reti di Piola, Fantoni e Demaria). Lazio e Juventus si sfidano, infine, per la prima volta nella storia alle 12:30. Il bilancio complessivo dei match a Roma tra le due formazioni è di 30 vittorie Lazio, 21 pareggi, 39 successi Juve. 110 le reti segnate dai biancocelesti, 123 dagli ospiti. Corsi e ricorsi storici, ora Lazio e Juventus si preparano a consegnare un’altra pagina di storia al calcio italiano.

Marco Barbaliscia

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.