LAZIONEWS-LAZIO-AURONZO-INZAGHI
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO PAPà SIMONE INZAGHI INTERVISTA – Una grande soddisfazione per un padre avere due figli che hanno sfondato nel mondo del calcio. È il caso di Giancarlo Inzaghi che ha visto crescere e consacrarsi prima Filippo e poi Simone come grandi attaccanti della nostra Serie A. Non solo, dopo la carriera da calciatori è iniziata quella da allenatori dove entrambi si stanno togliendo grandi soddisfazioni. In particolare il tecnico biancoceleste sta vivendo un’annata storica in cui ha già battuto diversi record. In un’intervista a Gazzetta dello Sport il papà ha voluto esprimere tutta la sua soddisfazione, raccontando anche qualche aneddoto.

Il legame con la Lazio

“Simone ormai è romano, secondo Filippo non andrà mai via, ogni volta che parla di Roma gli vengono le lacrime.”

Il rapporto con Lotito

“Simone ha un rapporto particolare con Lotito: si danno del tu, a volte litigano, poi fanno pace”.

Il caso Immobile

“Incidente chiuso in due ore. Ciro prese male un cambio, ma nello spogliatoio chiese scusa. E mentre Simone tornava a casa, gli telefonò per ribadire il suo dispiacere. Però Simone ha un bel caratterino.”

Su Hoedt

“Un giorno Hoedt si lamentò per non aver giocato. Mio figlio gliene disse di tutti i colori. Il giorno dopo l’olandese cercò un chiarimento, ma lui non gli parlò per una settimana.”

Sulla cena dei 120 anni

“Alla cena abbracciava sempre Lazzari, un ragazzo d’oro ma timido. A Correa che faceva su e giù per le scale, diceva di non farsi male. Ormai è un punto di riferimento nel mondo Lazio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.