Tempo di lettura: < 1 minuto

PATRIC LAZIO CREMONESE – Gabarron Patric, in gol per la prima volta con la maglia della Lazio oggi nel match contro la Cremonese, ha rilasciato le sue dichiarazioni al termine della gara. Di seguito le parole del giocatore in mixed zone e ai microfoni della radio ufficiale biancoceleste.

Il primo gol in biancoceleste

“Sono molto contento per il gol, perché lo aspettavo da tanto tempo. Lo dedico alla mia famiglia, perché siamo molto uniti. Non è il mio compito segnare, non è quello che devo fare ma sono davvero contento. A me piace più giocare da terzo ma quando devo fare il quinto il mister sa che non ho problemi”.

Il momento di difficoltà vissuto alla Lazio

“Penso che i giocatori quando sono maturi migliorano sempre. La mia mentalità è stata questa: nei momenti di difficoltà testa bassa e pedalare. Se lavori tutti i giorni c’è la speranza che arrivi il tuo momento”.

Le prossime partite

“In Coppa Italia affronteremo il Napoli, che è una squadra molto forte. Dobbiamo approcciare la gara al massimo. Noi non ci diciamo niente nonostante le vittorie. Non ci fermiamo e pensiamo subito alla prossima partita. Questa è la forza della nostra squadra. Sacrificio, umiltà e spirito di gruppo. Tutti hanno la voglia di giocare, non ci sono rivalità interne. Riusciamo a vincere tanto anche grazie ad una panchina che aiuta molto, solo così si può fare bene”.

Champions League

“Pensiamo che questo possa essere l’anno giusto per la qualificazione in Champions League, anche se dobbiamo restare con i piedi per terra ed essere bravi a vincere partita dopo partita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.