Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIONALI – Proseguono gli impegni nazionali per i biancocelesti. Dopo le vittorie di ieri per Parolo e Candreva con l’Italia e Lulic con la Bosnia, oggi è il turno di altri quattro giocatori tutti impegnati in sfide valevoli per le qualificazioni agli europei…

HOEDT E KISHNA – Due biancocelesti in campo nell’Olanda Under 21, entrambi dal primo minuto. Gli ‘orange’ però trovano una pensate sconfitta casalinga nelle Qualificazioni agli Europei di Polonia del 2017. A Nimega passa 3-1 la Slovacchia grazie ai gol di Chrien, Skriniar e Bero, che rimontano quello del vantaggio olandese di Janssen. Hoedt è rimasto in campo per tutto il match, mentre Kishna ha lasciato spazio all’86’ a Menig. I tulipani restano comunque al primo posto del Girone 8 dopo tre partite, ma in coabitazione proprio con la Slovacchia.

BERISHA – Alle 18 è stato il turno invece del portiere titolarissimo dell’Albania di De Biasi, che ha fatto visita all’Armenia ultima in classifica nel girone I di qualificazione ad Euro 2016. Le aquile balcaniche avevano la grande chance di scavalcare la Danimarca ed agguantare il secondo posto dietro al Portogallo che vale la qualificazione diretta, distante solo un punto. L’Albania doveva solo vincere, non aveva nessun altro risultato disponibile e a Jerevan non ha fallito. Due gol nel primo tempo (prima l’autorete di Hovhannisyan e poi Xhimshiti) e il 3-0 finale nella ripresa di Sadiqu hanno regalato la prima storica qualificazione ad una fase finale dell’Europeo. Berisha in campo tutto il match, ma quasi inoperoso.

MILINKOVIC-SAVIC – Sempre alle 18, scendeva in campo anche la Serbia che ospitava il Portogallo capolista del girone I che comprende anche l’Albania. La squadra di Curcic non aveva più nulla da chiedere a questo girone con soli 4 punti e aveva già salutato la possibilità di qualificarsi all’Europeo da diverse partite. Il laziale Milinkovic-Savic rimane tutti e 90 i minuti in panchina a vedere i suoi compagni sconfitti 2-1 dai lusitani grazie ai gol di Nani e Moutinho; a nulla è servito il momentaneo pari di Tosic.

ONAZI – Prima da vice-capitano per il centrocampista biancoceleste, che guida i suoi alla netta vittoria contro il Camerun per 3-0 E’ un’amichevole ma finalmente Oliseh comincia a raccogliere qualche buona indicazione dopo un periodo a dir poco burrascoso per la Nigeria. A segno per le Super Eagles Ambrose, Simon e Ighalo, con Onazi in campo per tutti i 90′.

Francesco Iucca

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!