IL CORRIERE DELLO SPORT ( F.Patania) -Petkovic ha finito gli esperimenti, presto sceglierà uno o due moduli e presenterà la vera Lazio, la più logica ed equilibrata per esprimere il suo calcio. Aspetta due rinforzi in difesa. Ha spiegato di non essere preoccupato per la doppia sconfitta con Siena e Torino in chiusura di ritiro. «Sono stati diciotto giorni di lavoro quasi ottimale. Sarebbe stato ottimale se avessimo vinto anche queste due partite. Mi piace vincere anche le amichevoli, bisogna tentare di vincere. Ma forse è meglio perdere adesso e rendersi conto di certi errori» ha spiegato il tecnico bosniaco-croato, poco soddisfatto di alcuni aspetti tattici. «In queste due partite abbiamo oncesso tre occasioni e abbiamo preso tre gol sul filo del fuorigioco. Non mi interessa sapere se quei gol fossero da annullare oppure no. Ma è stata sbagliata l’interpretazione. Non si lascia la palla scoperta. Se uno sale, gli altri due coprono. E poi bisogna pressare, non si può permettere il lancio così comodo. Il pressing deve iniziare dagli attaccanti» .

[……] Questa sembra la strada. «E’ vero che ho fatto il 4-4-2, ma un pochino ho anche mischiato, passando al 4-1-4-1 e al 4-2-3-1. Volevo che i giocatori capissero come muoversi con la palla e senza palla, avevo tanti attaccanti ed era giusto concedere spazio a tutti, adesso andremo a stringere e compiere le scelte. Si può giocare con una punta o con due» . Promosso Zarate. «Sul suo conto ho sentito tante cose e che non aveva voglia di lavorare. L’ho visto disponibile, aperto al dialogo. Può migliorare, può fare ancora di più. Credo che tra sette-dieci giorni la Lazio comincerà a crescere. Il discorso vale anche per Zarate» . Petkovic crede nella conversione di Hernanes a centrocampista centrale oppure a mezz’ala sinistra di costruzione. «Non è al top dal punto di vista fisico e mentale, ha sentito la preparazione, non era lucido. Bisogna aspettarlo qualche settimana. Credo che possa giocare anche in una posizione più vicina alla linea mediana senza togliergli la possibilità di avanzare per sfruttare le sue doti di tiro» . . A Fiuggi nascerà la vera Lazio

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.