NOTIZIE LAZIO – A Torino per blindare il secondo posto e agganciare il record di Eriksson. La Lazio di Pioli vuole credere nell’impresa e lo fa sapere lo stesso tecnico ai microfoni di Sport Mediaset: “Dobbiamo rimanere concentrati, siamo soddisfatti, ma non abbiamo ancora ottenuto nulla. Dobbiamo continuare a lavorare con attenzione. Abbiamo capito da subito le potenzialità di questa squadra, la società ci sta mettendo nelle condizioni ideali per lavorare”.

Sul paragone con Maestrelli ed Eriksson
“Chiaramente tutti questi attestati di stima non possono che farmi piacere, ma ancora non abbiamo centrato il nostro obiettivo, mancano troppe partite prima di poter festeggiare”.

Sulla sfida con la Juve
“A Torino per vincere? Ci vogliamo provare. Affronteremo la partita per uscire dal campo senza rimpianti”.

Sulle critiche iniziali
“Si sbaglia a pensare che siano vincenti solo coloro che vincono. Sono dei vincenti tutti quelli che raggiungo l’obiettivo prefissato ad inizio stagione. Se un allenatore viene chiamato per salvare la squadra e ottiene la salvezza credo sia dello stesso livello degli allenatori che hanno un potenziale diverso e lottano per vincere”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.