GENOA, ITALY - OCTOBER 09: A general view during Italian players visit to the collapsed Ponte Morandi bridge on October 9, 2018 in Genoa, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
Tempo di lettura: < 1 minuto

PONTE MORANDI – Un anno fa la tragedia del crollo del Ponte Morandi di Genova, dove hanno perso la vita 43 persone. Ad un anno da quanto accaduto la città di Genova è pronta a ripartire ed essere una delle città più belle ed importanti d’Europa. Le due principali società calcistiche del capoluogo ligure (Genoa e Sampdoria) hanno voluto ricordare il misfatto tramite i loro siti ufficiali.

GENOA – “A Villa Rostan la sede del club. Allo stadio Macciò di Masone dove era in corso l’allenamento. Nella sede del settore giovanile e femminile sul lungomare di Pegli. Alle 11.36 il Genoa ha sospeso le attività per commemorare l’anniversario della tragedia del Ponte Morandi. Un lutto cittadino. Toccante l’atmosfera che ha accompagnato il minuto di raccoglimento, davanti a centinaia di persone in tribuna, osservato da mister Andreazzoli e dai giocatori. Tra cui capitan Criscito che, da quel viadotto, era passato pochi minuti prima. La storia delle vittime, tra cui supporter del Grifone, e dei sopravvissuti come Davide Capello, preparatore nella nostra scuola calcio, vive nella memoria collettiva”.

SAMPDORIA – “Genova non dimentica. A un anno dal crollo di ponte Morandi il presidente Massimo Ferrero e tutta l’U.C. Sampdoria si stringono ancora una volta alle famiglie delle 43 vittime della tragedia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.