lazionews-lazio-simone-inzaghi-bandera
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

PREMIO MANLIO SCOPIGNO SIMONE INZAGHI – Alla cerimonia di premiazione Manlio Scopigno, che si è svolta oggi ad Amatrice, hanno partecipato uomini illustri del calcio. Ta questi ci sono anche i fratelli Inzaghi, i quali hanno svolto un lavoro a dir poco eccellente nella scorsa stagione, guidando in maniera incredibile Lazio e Benevento. I due sono stati premiati come migliori allenatori di Serie A e Serie B. Di seguito le parole di Simone Inzaghi alla cerimonia.

Le parole di Inzaghi

“È stato un bellissimo sabato per tutti ed è giusto godercelo fino in fondo, sapendo che nel calcio ci sono tante partite ravvicinate e possono cambiare i risultati. Per la nostra famiglia è stato un grande sabato”.

I fratelli Inzaghi

“Per me il destino è stato iniziato con la Lazio. Per Pippo invece il processo è stato inverso. Noi abbiamo tanta passione in quello che facciamo e questo ci aiuta, ma conta anche avere una rosa all’altezza”.

La classifica del Benevento

“Sicuramente le neo-promosse sono più in difficoltà per la retrocessione, ma io sono convinto che se la giocheranno fino alla fine cercando di coinvolgendo le altre”.

La rosa

“Stiamo lavorando per allargare la rosa e per avere più rotazioni. Sappiamo che in questo momento probabilmente 3 partite a settimana non ci volevano, però c’è stato questo rinvio. Speravamo di arrivare a metà ottobre senza avere impegni ravvicinati. La società sta lavorando per migliorare questo aspetto”.

Fares e Hoedt

“Fares e Hoedt? Il problema è l’indice di liquidità. Le uscite che non si concretizzano stanno complicando il nostro mercato di entrata. Dobbiamo lavorare bene nei prossimi 4 giorni, con queste due partite difficili e importanti. Sicuramente dopo la sosta avremo la squadra al completo e più in ordine. Ore il mercato in uscita ha rallentato quello in entrata”.

Atalanta e Inter

“Le tre partite in questa settimana ci complicano i piani, perché siamo corti nelle rotazioni anche a causa dell’infortunio di Luiz Felipe. Sono convinto che con la sosta e la chiusura del mercato a metà ottobre saremo più completi”.

Pereira

“Pereira lo conosco. Il giocatore è sicuramente di qualità e potrebbe esserci utile. Non voglio parlare di giocatori che non sono nostri. Vedremo cosa succederà”.

Il rapporto con Lotito

“Con il Presidente non c’è alcun problema. C’è un rapporto tranquillo dove ognuno fa il proprio lavoro nel migliore di modi. Mi rapporto sempre molto bene con Tare e Peruzzi. Con il presidente c’è grande rispetto: ci sono confronti quotidiani in maniera tranquilla. Il contratto c’è e ora non abbiamo fretta, l’importante è fare bene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.