Pubblicato il 27/1 alle 16.45

INTERVISTE POSTGARA – Al termine della gara, vinta dall’Inter con il gol segnato da Pinamonti a cinque minuti dalla fine, il mister biancoceleste Simone Inzaghi analizza con rammarico la prova dei suoi:

INZAGHI IN ZONA MISTA

“Ho fatto i complimenti ai miei ragazzi, sono rammaricato per loro. Questo è il calcio e gli servirà per crescere. Se non segni poi nell’unico tiro in porta rischi di prendere gol. C’è stato un miracolo del loro portiere e due nostre imprecisioni, poi è arrivata la beffa. Non meritavamo di perdere”.

Quante possibilità?
“Non pensavo di giocarcela alla pari, l’Inter è costruita per vincere. Oggi siamo stati bravissimi, c’è rammarico per i ragazzi, ci aiuterà a crescere”.

Su Sarac che sbaglia il rinvio:
“Partita decisa da un dettaglio, questo aiuterà a crescere i ragazzi. Non siamo riusciti a buttarla dentro. Dopo questo risultato si è complicato tutto, sono orgoglioso dei miei ragazzi. Andremo a giocarcela senza paura e con grande attenzione”.

La Lazio ha difficoltà a segnare:
“E’ imprecisione nostra e Radu ha fatto un miracolo, la sconfitta è immeritata: Matosevic non ha fatto una parata mentre il loro portiere ne ha fatte”.

INZAGHI A SPORTITALIA 

“Dispiace per i ragazzi, abbiamo giocato contro una squadra forte. Ai punti avremmo meritato noi, però il calcio è questo. Forse avremmo dovuto concretizzare meglio ed essere più cattivi. Matosevic non ha fatto una parata, poi al primo tiro abbiamo preso gol”.

Potevate dare di più?
“Di più non si poteva chiedere, l’Inter è costruita in maniera diversa. C’è il ritorno, ma per oggi c’è rammarico per i ragazzi, dopo che disputi una partita così perdere fa male”

INZAGHI A LAZIO STYLE RADIO

“Ho fatto i complimenti ai ragazzi, non meritavano di perdere. Purtroppo questo è il calcio, ci servirà anche per crescere. Se non fai gol rischi di prenderlo al primo tiro in porta. C’è rammarico, abbiamo giocato un’ottima partita, creando molte occasioni: il miracolo del loro portiere, l’occasione di Manoni su tutte. Non pensavo di giocarcela alla pari, l’inter ha un altro budget e un’altra caratura, siamo stati bravissimi. Non è giusto che i ragazzi abbiano perso, è una sconfitta immeritata.  La partita è stata decisa da un dettaglio, abbiamo sbagliato un rinvio e abbiamo subito il gol, purtroppo questo è il calcio. Vincere a Milano sarà un’impresa, ma sono orgoglioso dei miei ragazzi. Perdere 1-0 in casa è dura, ma andremo a giocarcela, senza fare percentuali. Il loro portiere Radu gli sta facendo la differenza”

 

INTERVISTE PREGARA – Manca poco al fischio di inizio per la semifinale di Coppa Italia fra Lazio e Inter. Parla il tecnico biancoceleste Inzaghi ai microfoni di Sportitalia.

Sulla partita di oggi..

“Sarà una bellissima partita, contro una squadra forte con dei giocatori importanti. Ci siamo, abbiamo raggiunto un traguardo e vogliamo onorarla fino alla fine. E’ un motivo di grande orgoglio essere arrivati fin qui. Ce la giocheremo. I ragazzi si stanno impegnando, in campionato siamo 6 ma siamo contenti, perché abbiamo giocato una Supercoppa da protagonisti a Torino, siamo in semifinale di Tim Cup, ma in campionato abbiamo un po’ di ritardo, ma cerchiamo di recuperare. Siamo contenti della crescita dei ragazzi, stanno migliorando giorno dopo giorno.”

Sul nuovo acquisto..

Abbiamo tesserato un ragazzo del 97 e 99. Siamo andati avanti con ragazzi cresciuti nel nostro vivaio e oggi speriamo facciano una buona gara.” 

Sull’Inter di Vecchi..

“L’Inter è una grandissima squadra, fisica, con tre 96’. Hanno un grandissimo allenatore, hanno anche messo innesti. Nel calcio non c’è niente di scritto, ce la giocheremo. In ottica 180 minuti bisogna stare attenti a tutti i particolari.”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.