Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

QUI FORMELLO – Settimana corta, settimana intensa. Tutti o quasi in campo a Formello verso l’Atalanta, big match in chiave Champions League in programma sabato alle ore 15 all’Olimpico. Simone Inzaghi non farà più sconti. Dopo i due giorni di riposo concessi ai suoi in seguito al test di sabato vinto con la Primavera per 4-0 nel quartier generale laziale, il tecnico della Lazio vuole tenere tutti sulla corda. I nove giocatori convocati dalle rispettive nazionali sono sulla via del rientro. Rispetto alle altre soste di campionato, il mister stavolta può sorridere: Milinkovic e Correa non sono partiti per gli impegni rispettivamente con la Serbia e l’Argentina e avranno più energie da spendere in partita. Il Tucu però ha appena smaltito un problema al polpaccio e verrà monitorato costantemente. Discorso diverso per Luis Alberto, Immobile, Acerbi e Strakosha, i titolarissimi impegnati in giro per il mondo. Le prove tattiche inizieranno nei prossimi giorni, ma una cosa è certa: Leiva è squalificato e non ci sarà. Espulso contro il Bologna, il brasiliano salterà il prossimo turno di Serie A. Al suo posto è partito il ballottaggio tra Cataldi e Parolo in regia con questo ultimo in vantaggio sul classe ‘94. L’altro dubbio riguarda la fascia destra. Lazzari e Marusic si contenderanno una maglia da titolare. La scelta dipenderà sia dallo stato fisico dei giocatori, ma anche dal tipo di approccio che Inzaghi vorrà dare alla sua squadra. Per il resto non esserci stravolgimenti di formazione. Il modulo non cambierà: avanti con il 3-5-2. In difesa Bastos spera in una chance al posto di Luiz Felipe, reduce da gli impegni con il Brasile Under 23.

Alessandro Valerio

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.