Radu:"Voglio la Champions!"

Pubblicato 
domenica, 07/08/2011
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

In un'intervista ad un'emittente televisiva rumena, Stefan Radu traccia i suoi obiettivi futuri...

(foto Getty Images)

Al termine dell'amichevole di ieri contro l'Univesitatea Cluj, Stefan Radu ha rilasciato un'intervista all'emittente romena 'Pro Tv'. Il numero 26 biancoceleste ha parlato a ruota libera della stagione appena trascorsa, del suo futuro, della Nazionale e della Lazio.

Stefan ha confessato che nonostante sia in Italia da tre anni e mezzo continua a seguire il campionato rumeno e soprattutto la sua ex squadra, la Dinamo Bucarest. Squadra che non vince lo scudetto dal 2007, ossia da quando è sbarcato a Roma: "E’ solo una coincidenza", risponde scherzosamente. Diventa più serio quando invece gli chiedono del futuro:"Per me in Romania c’è solo la Dinamo e un giorno tornerò, magari a fine carriera".

Poi l'argomento si sposta sulla Nazionale e diventa allora inevitabile parlare del caso che si era generato per le mancate risposte alle convocazioni dell'allora ct Lucescu: "Non ho mai rifiutato la convocazione. Tutte le volte che non ho potuto rispondere alla chiamata ero infortunato". Una Romania che nel frattempo sta lottando per conquistare un posto per gli Europei del 2012: "Sarà difficile riuscire a qualificarci , abbiamo ancora una piccola possibilità, vedremo”.
Infine il terzino sinistro di Reja parla del futuro immediato, quello che lo vede protagonista con la maglia della Lazio, squadra con la quale sarà legato fino al 2016, in virtù del rinnovo contrattuale firmato poco tempo fa:"Voglio giocare in Champions con la Lazio, è il mio grande obiettivo. Vorrei competere per lo scudetto, magari vincerlo, ma in Italia è molto complicato, anche le squadra più piccole possono crearti grandi problemi”. La qualificazione nell'Europa che conta la sfiorò nel 2007 con la sua Dinamo ma, ironia della sorte, in quel caso fu proprio la Lazio a impedirgli di realizzare questo sogno. Un sogno sfuggito l'anno scorso solo per la differenza reti e che spera di realizzare con i colori biancocelesti magari già dalla prossima stagione. Ma ad una condizione: "Sarebbe molto difficile affrontare una squadra del mio paese. Se dovesse succedere sarebbe meglio che accadesse nella fase finale...e che non fosse la Dinamo!".

DANIELE GARGIULO

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram