RASSEGNA STAMPA SS LAZIO – Lo scorso 28 marzo, LOTITO avrebbe sorvolato in elicottero i terreni che ha in zona Tiberina (Roma Nord) e anche lo stadio Flaminio che ora sta trattando con il Comune. Come riporta il Corriere della Sera (A. Arzilli), il presidente della LAZIO avrebbe incontrato l’amministrazione cittadina nelle scorse settimana e la risposta da parte della politica sarebbe stata favorevole. Il Flaminio ha bisogno di un restyling e la spesa si aggirerebbe tra i 15 e i 35 milioni. Altro vincolo da superare è quello della famiglia Nervi, gli eredi dell’architetto Antonio che inaugurò l’impianto nel ’59 e che hanno una sorta di proprietà intellettuale. A Renzo PIANO invece, che ha disegnato l’auditorium, potrebbero essere assegnati i lavori, dato che lui è il supervisore dell’intera area. Visto che nei terreni della Tiberina non è consentito costruire lo stadio, in quell’area potrebbero essere sviluppati altri progetti legati al marchio Lazio.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.