CALCIOMERCATO

Rastelli: “Punteggio severo, ma la Lazio è grande. Inzaghi? Non gli avrei dato mezza lira, gli auguro ogni bene”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

RASTELLI LAZIO CREMONESE – La Lazio vince all’Olimpico contro la Cremonese per 4 a 0 e si guadagna il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia. La formazione lombarda, nonostante il punteggio rotondo, ha disputato una buona gara, come confermato dall’allenatore, Massimo Rastelli nella conferenza stampa dopo gara.

Dallo stadio Olimpico
Marco Barbaliscia

Lazio Cremonese

“Ho fatto i complimenti ai ragazzi, hanno fatto quello che potevano. Era la prima partita per noi dopo la sosta, mentre la Lazio, già più forte tecnicamente, aveva già benzina nelle gambe. Peccato aver preso due gol su due cross. Dovevamo gestire meglio quelle due situazioni. Siamo stati propositivi, abbiamo cercato di creare le nostre occasioni. Dispiace per il punteggio perché ci penalizza un po’ troppo, la Lazio ha fatto una grandissima partita ma il risultato è severo”.

Simone Inzaghi

“A Simone non gli avrei dato mezza lira. Non una, neanche mezza. Quando giocava con me al Piacenza era un ragazzo di 20 anni giocherellone. Ha fatto molto bene alla Lazio da calciatore, e ancora meglio da allenatore. Ha valore, personalità, carisma, e la lucidità di capire i momenti della stagione. Gli auguro ogni bene”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI