Ravanelli: "Vietato esaltarsi, c'è ancora tanta strada da fare"

Pubblicato 
lunedì, 02/03/2020
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO SCUDETTO SERIE A - Visto l'ottimo rendimento della Lazio, che è in testa alla classifica dopo 26 giornate, il Corriere dello Sport ha intervistato alcuni protagonisti dell'ultimo scudetto biancoceleste. Fabrizio Ravanelli ha parlato con entusiasmo dei risultati della squadra allenata da Simone Inzaghi, ma sa che ci sono ancora due mesi di lotte prima di poter esultare.

Prima la sfortuna, ora non bisogna esaltarsi

"Ricordo che dopo le prime giornate di campionato si parlava della Lazio sfortunata, che aveva colpito quattro pali con la Roma e aveva perso immeritatamente contro la Spal. Visto come si è sviluppato il campionato è evidente che non ci si doveva abbattere prima e non ci si deve esaltare ora".

Nessun paragone con la Lazio del 2000

"C'è ancora parecchio da fare prima di arrivare al traguardo, ci sono ancora bucce di banana da evitare. Anche in caso di vittoria finale, comunque, la Lazio di oggi non sarebbe paragonabile a quella del 2000, che era costruita per vincere".

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram