Roma, Santon: "Meritavamo la vittoria. Scudetto? La Lazio se la gioca"

Pubblicato 
domenica, 26/01/2020
Di
Redazione Lazionews.eu
lazionews-santon-lazio
Tempo di lettura: 2 minuti

SANTON ROMA LAZIO INTERVISTA - All'Olimpico si conclude in pareggio il derby della capitale, con Roma e Lazio che si dividono un punto a testa. Alla fine del match Davide Santon ha analizzato la partita intervenendo ai microfoni di Sky e in zona mista, ecco le sue parole.

Le parole di Santon

"L’avevamo preparata bene, cercando di impostare con i tre dietro per fare uscire un loro centrocampista e ci siamo riusciti. La carica dei tifosi ieri è stata importante. Abbiamo studiato nel dettaglio la Lazio e siamo riusciti a mettere in pratica quanto preparato. Il possesso palla era solo nostro. C’è rammarico per un pareggio che per noi non ci stava. Meritavamo la vittoria, ma è andata così. Ci prendiamo questo punto e pensiamo alla prossima con il Sassuolo. È mancata un po' di concretezza e un po' di fortuna."

Sulla Lazio

"Lazio da scudetto? È una grande squadra, ha giocatori molto forti ma è dura. Ha una partita in meno e se la giocheranno fino alla fine però io dico che ci siamo anche noi."

Solidità difensiva

"Sì, eravamo esterni bassi ma io mi abbassavo di più in fase di impostazione. Proprio per quello lasciando i tre dietro in marcatura preventiva, ci siamo riusciti bene. Abbiamo avuto tante occasioni e bisogna sfruttarle, però ci prendiamo questo punto importante. Questa squadra ha grandi qualità. Abbiamo giocatori forti, ma a volte pecchiamo nell’atteggiamento. Se pressiamo e siamo concentrati come oggi, possiamo mettere in difficoltà chiunque. La Lazio non è mai riuscita a ripartire."

Quarto posto

"Dopo una partita così giocata bene con l’atteggiamento giusto la fiducia è alta. Siamo quarti e tutte le partite le giochiamo per vincere. Il quarto posto è un obiettivo importantissimo. Se affrontiamo le partite con questo atteggiamento, possiamo fare grandi cose. Dobbiamo giocare così anche in partite meno importanti”.

Sul rigore

"Non l'ho rivisto, in diretta mi sembrava rigore netto, poi c'è il VAR e l'arbitro l'ha valutato così e ovviamente dobbiamo accettarla.

Sul gol subito

"Son cose che succedono a tutti, il portiere ha fatto quello che si sentiva di fare e c'è stata anche un po' di sfortuna. Era un gol che potevamo sicuramente evitare."

Sulla sua prestazione

“Io penso sempre a lavorare, non si finisce mai di migliorare. Mi sento bene fisicamente e sono contento di come sta andando”.

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram