CALCIOMERCATO

Rugby, doppio lutto in poche ore: morti Massimo Cuttitta e Marco Bollesan

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto
- Advertisement -

RUGBY CUTTITTA BOLLESAN – Il mondo del rugby italiano è sotto shock dopo la duplice notizia di due tragiche scomparse, avvenute a poche ore di distanza tra ieri sera e stamattina. Nella serata di domenica infatti, le agenzie di stampa hanno dato evidenza della morte a soli 54 anni, causa Covid-19 di Massimo Cuttitta, storico pilone italiano attivo soprattutto col Milan Rugby tra il 1988 e il 1997. L’atleta originario di Latina ha fatto parte dell’Italia di Georges Coste che ha portato nel Sei Nazioni la compagine azzurra.

Il rugby piange Marco Bollesan

È di pochi minuti fa invece la nortizia della scomparsa di Marco Bollesan, altra leggenda del rugby italiano, che avrebbe compiuto 80 anni a luglio. 6 anni da capitano della Nazionale con 47 presenze totali in maglia azzurra, l’atleta se ne va a poche ore di distanza dal succitato Cuttitta, con il quale aveva portato l’Alghero in Serie A1 nella stagione 2001-02. Nel 2015 il Coni ha voluto omaggiare i 100 sportivi italiani più influenti della storia, dedicando una mattonella, l’unica del rugby, proprio a Bollesan, autentica leggenda della palla ovale azzurra.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI