Sergio: "Stagione positiva, ma la difesa va risistemata con il mercato"

Pubblicato 
giovedì, 26/05/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-spezia-lazio-acerbi
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO SERGIO INTERVISTA - Ai microfoni ufficiali biancocelesti è intervenuto Raffaele Sergio, ex difensore, per fare il punto della situazione sulla Lazio. Infatti, ha parlato della stagione appena passata, della prossima con il Mondiale e del calciomercato delle aquile, soffermandosi sul reparto arretrato. Di seguito le sue parole.

Le parole di Sergio

“Bilancio positivo, è stato raggiunto un obiettivo importante. All’inizio dell’anno si è riaperto un ciclo ed è naturale che bisogna sicuramente creare degli input positivi tra società, squadra e tecnico. Questi pian piano col tempo sono arrivati. Molto difficile la prima parte, nella seconda si è trovato un equilibrio stabile e quindi molto positiva. Da qui potrà nascere qualcosa di importante. La cosa positiva è che sia finita in crescendo, con continuità e soprattutto lo spogliatoio ha sposato a pieno le idee di Sarri. sotto questo aspetto guardo il bicchiere mezzo pieno”.

Riguardo la prossima stagione

“Se il Mondiale condizionerà? Io ho paura soltanto del dio denaro perché c’è il mercato. Se guardiamo quello che è successo con Mbappé, se arriva un’offerta stratosferica il club naturalmente poi deve prenderla in considerazione”.

Il pensiero sulla difesa

“Un po’ il tallone d’Achille della Lazio. Secondo me deve essere concentrata sul mercato e rimettere a posto la fase difensiva. Spero che le trattative sui nomi che leggo possano andare in porto. Rispetto all’inizio dell’anno c’è stato un miglioramento però il mercato porta via anche tanti calciatori e sotto questo aspetto la società deve intervenire ma non solo in difesa, anche a centrocampo. Strakosha? Anche qui bisogna intervenire perché Reina ha comunque un’età. Romagnoli? Mi auguro che possa venire, è un acquisto adatto e spero che si possa concretizzare. Radu? Io se fossi nella società lo terrei, è un giocatore molto esperto è anche un ragazzo per bene. Conosce l’ambiente, è molto positivo per il gruppo. Non ci penserei due volte a tenerlo”.

LEGGI ANCHE: Lazio, questione prestiti: le situazioni di Vavro e Muriqi

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram