SERIE A – La Juve chiama, il Napoli risponde presente. Gli azzurri sbancano il ‘Renzo Barbera’ di Palermo, imponendosi con un secco 0-3. Un risultato netto, che denota la supremazia della formazione di Sarri, passata in vantaggio con Hamsik al 47′. Due minuti più tardi Callejon raddoppia e al 65′ firma la sua doppietta personale. È notte fonda in casa rosanero, nonostante un buon primo tempo. De Zerbi avrà tanto su cui lavorare. De Laurentis invece può sorridere, visti i 7 punti in classifica della sua squadra.

Ore 20.25 – Una macchina perfetta. Una squadra senza punti deboli. La Juventus supera anche l’ostacolo Sassuolo, battuto allo Stadium per 3-1. Assoluto protagonista della gara è Higuain, autore di due gol nei primi 1o’ minuti. Oltre all’argentino brilla anche la stella di Pjanic, che bagna il suo esordio ufficiale con la rete del momentaneo 3-0. Gli emiliani provano a reagire e alla mezz’ora riaprono il match con Antei, abile a sfruttare un errore in uscita di Buffon. Nella ripresa l’intensità cala e il punteggio non cambia. La compagine di Allegri rimane così salda in vetta a punteggio pieno (9 punti), mentre quella di Di Francesco viene fermata a 3 punti.

R.C

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.