lazionews-corona-virus
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

SERIE A REZZA – Il prof. Giovanni Rezza dell’Istituto Superiore della Sanità ha parlato nuovamente di un’eventuale ripresa del campionato ai microfoni di Sky Sport. Dopo essersi chiarito con il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale, è tornato anche sulla conferenza stampa della Protezione Civile di qualche giorno fa.

Le parole di Rezza

“Fossero tutti tifosi come me non si andrebbe lontano. Quella è stata una battuta per drammatizzare mesi molto pesanti. Se mi chiedete se oggi possa ripartire il campionato, come farei a dire di sì, siamo in lockdown completo. Se mi chiedete se tra un mese il calcio potrà ripartire, vi direi certamente a porte chiuse. Poi è chiaro che va reso bassissimo il rischio, perché certamente ogni apertura comporta un minimo di rischio in più. Andrebbero prese delle misure molto rigide e rigorose. Comunque sia non sta a me decidere e sarà la politica a farlo. Credo che al momento della ripartenza verranno date delle istruzioni molto rigorose per far sì di minimizzare il rischio di contagio tra i giocatori e tutti coloro che sono a contatto e tutto il resto della comunità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.