LAZIONEWS-LAZIO-SIMEONE
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

SIMEONE LAZIO – Se si parla dello Scudetto del 2000 non si può non pensare a Simeone. Il Cholo fu infatti decisivo in quella stagione, soprattutto grazie ai suoi gol nelle ultime gare. Uno in particolare, quello a Torino contro la Juve decisivo per l’1-0 finale, aprì le danze verso la storica rimonta consumatasi all’ultima giornata. Anche lì, contro la Reggina, l’argentino andò a segno insieme a Veron e Inzaghi. In un’intervista al Messaggero l’attuale tecnico dell’Atletico Madrid ha ricordato quei momenti indimenticabili.

I suoi gol decisivi

“Già mentre ero in aria avevo visto che la palla sarebbe entrata. Da quel momento in poi tutti i nostri pensieri si concentrarono sul diventare campioni. È stato un momento chiave perché ogni partita a Torino è molto dura. Ho fatto un gran gol di testa su un cross di Veron. Ricordo che durante stagione lo svantaggio dalla Juve aumentò fino a 9 punti e la possibilità di raggiungere il titolo sembrava lontana. Però ci sono dei momenti importanti che segnano il percorso di una squadra. Per esempio abbiamo vinto una partita molto sofferta a Bologna (2-3, con doppietta di Signori per i rossoblù, ndr) e un’altra molto difficile a Piacenza (0-2), e segnai in entrambe le trasferte. Non posso dimenticare le quattro reti nelle quattro gare finali della stagione. Se la Lazio si ripeterà quest’anno? No comment.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.