Restiamo in contatto

INTERVISTE

Sosa: “Spero la Lazio vinca un titolo, può aspirare alle prime posizioni in classifica”

Pubblicato

il

lazionews-lazio-ruben-sosa
Tempo di lettura: 2 minuti

SOSA LAZIO – Ruben Sosa ha rilasciato un’intervista ai microfoni di SuperNews. L’ex attaccante uruguaiano ha un passato nella Lazio, con la quale ha disputato quattro stagioni collezionando 140 presenze e 47 gol. L’attuale ambasciatore del Nacional, tra le altre cose, ha manifestato tutto il suo affetto per la squadra biancoceleste. Di seguito le sue dichiarazioni.

Sosa sull’approdo alla Lazio

“Sono arrivato alla Lazio quando i biancocelesti erano appena approdati in Serie A. Era difficile, per questo, credere di poter vincere subito qualcosa. Tuttavia, per me è stata una squadra importantissima. Ho trascorso quattro anni con la maglia biancoceleste, con compagni come Riedle e un tifo incredibile. Per quanto riguarda i gol più significativi, credo che quelli realizzati nel derby siano i migliori, soprattutto per i tifosi, per cui un gol in un derby ha la stessa valenza della vittoria di uno scudetto. In quelle partite bisogna dare il massimo. Ho vissuto quattro anni bellissimi. Quando tornavo in Italia, cercavo di rivedere gli amici di sempre”.

Le sue ex squadre in Italia

“Seguo spesso l’Inter e la Lazio, le mie due ex squadre. Sono molto legato a questi club, vorrei vincessero qualsiasi titolo. I nerazzurri sono quelli più vicini ai vertici della classifica, alla conquista dello scudetto”.

L’opinione sulla Lazio

“Lo scorso anno la Lazio ha iniziato benissimo. Poi, l’arrivo della pandemia l’ha fermata, così come ha destabilizzato un po’ tutti i club. Quando il campionato è stato ripreso, la squadra non era la stessa dell’inizio. Credo che la Lazio sia una buona squadra, che abbia le giuste motivazioni e un mister che conosce bene la realtà biancoceleste. Deve continuare a dare il proprio massimo, perché ha una rosa che può permetterle di aspirare alle prime posizioni in classifica. L’anno scorso era tra i club in vetta, deve cercare di restare lì”.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.