LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO SPEZIA ITALIANO – La Lazio ha battuto lo Spezia per 2 a 1 dopo una partita piena di episodi. A deciderla è stato Felipe Caicedo su rigore all’89’. Il tecnico dei bianconeri, Vincenzo Italiano, è intervenuto ai microfoni di Dazn.

Intervista Italiano: sulla partita

“Sono arrabbiatissimo, a questo punto del campionato il pareggio sarebbe stato oro colato e meritato. Abbiamo perso per un episodio e sono rammaricato, abbiamo fatto quello che dovevamo, creando e giocando. Oggi il punto era meritatissimo”.

Sui tocchi di mano

“Su Acerbi non sapevo se avesse toccato il pallone con la mano appoggiata a terra o con l’altra. Il regolamento parla chiaro. Per quanto riguarda il fallo di mano di Marchizza verrò a parlare quando non verrà concesso, oggi lo è stato. Noi potevamo fare meglio, la responsabilità è nostra e non dell’arbitro”.

Sul calo nel secondo tempo

“A fine primo tempo che eravamo sullo 0 a 0 per la quarta volta in trasferta ho radunato la squadra. Ho detto che nel secondo tempo subiamo sempre gol e quindi di fare attenzione. Siamo entrati un po’ molli e abbiamo sbandato. Poi però ci siamo ripresi e rimesso la situazione a posto. Sono cose su cui bisogna lavorare, ma non è facile risolverle subito perché può essere un calo fisico o mentale. Ci sono tanti aspetti da valutare, ma è vero che ci sta condizionando e speriamo di migliorarlo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.