Restiamo in contatto

NOTIZIE

VAR-sticcio: “Non ripartire, aspetta” e il mistero dell’ok in Spezia-Lazio

Pubblicato

il

lazionews-spezia-lazio-acerbi
Tempo di lettura: 2 minuti

SPEZIA LAZIO VAR ACERBI – Dichiarazioni, ferma immagine, rabbia e ancora comunicati ufficiali, sospensioni, botta e risposta tra società. E’ successo di tutto nella giornata di ieri. Il gol a tempo quasi scaduto di Francesco Acerbi in Spezia-Lazio ha alzato venti di protesta e indignazione in tutto il panorama calcistico nazionale, riportando alla luce polemiche che col VAR sembravano ormai sopite. Quantomeno sul fuorigioco. 

Spezia-Lazio, riavvolgiamo il nastro

Il caso di Spezia-Lazio è nato sabato sera allo stadio ‘Alberto Picco’. La partita ristagna sul 3-3 quando, al minuto 89′, Immobile si fa ipnotizzare dal portiere di casa, la palla carambola sui piedi di Luis Alberto che la colpisce male e offre involontariamente un assist ad Acerbi, lesto a depositare in rete. Nei secondi seguenti nessuno pare accorgersi di nulla: la Lazio esulta per la completata rimonta; lo Spezia si rammarica per un finale del genere dopo esser stato in vantaggio tre volte. Qualcosa però, al triplice fischio, inizia a circolare: alcune immagini sul web sembrano mostrare un presunto fuorigioco del centrale biancoceleste. E il seme del dubbio inizia a crescere.

Polemiche e dichiarazioni: è caos dopo Spezia-Lazio

Venti di burrasca, quindi, hanno cominciato a sferzare sul campionato italiano. Dopo Roma-Bologna, Mourinho ha parlato in conferenza stampa non citando apertamente la Lazio, ma inneggiando al ‘fuorigioco netto’. Poi, ieri mattina – come raccontato da La Gazzetta dello Sport – Gianluca Rocchi si sarebbe infuriato per il comportamento dei cinque arbitro al ‘Picco’. E questo prima che arrivassero decisioni e comunicati ufficiali. Il primo ad arrivare, infatti, è stato il provvedimento dell’AIA: Pairetto e Nasca, rispettivamente primo arbitro e VAR in Spezia-Lazio, sospesi fino al termine della stagione. Poi è arrivato il comunicato della Lazio; e, infine, quello dello Spezia. Uno tsunami.

LEGGI ANCHE –> AIA, gol di Acerbi in fuorigioco: sospesi Pairetto e Nasca

Spezia-Lazio: l’indiscrezione sul dialogo arbitro-VAR

Riportando tuttavia le lancette dell’orologio a quegli ultimi minuti di Spezia-Lazio, una domanda sorge spontanea: cosa è successo in quel frangente? Cosa si sono detti Pairetto e Nasca? Quanto esplicitamente chiesto da Caressa a Rocchi è stato ipotizzato da La Gazzetta dello Sport. “Non ripartire, aspetta” avrebbe detto – secondo la Rosea – Nasca subito dopo il gol di Acerbi. Pairetto però, evidentemente sicuro di aver sentito un ‘ok’ che non pare esser mai stato pronunciato, dopo pochi secondi ha dato il via libera alla ripresa del gioco. E a quel punto il dado era tratto: non si poteva più tornare indietro.

LEGGI ANCHE –> La Lazio risponde a Mourinho e Caressa: il comunicato ufficiale

Clicca per commentare

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati