Tanti auguri, Sven Göran Eriksson! L'ex allenatore compie 74 anni

Pubblicato 
sabato, 05/02/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-lazio-sven-goran-eriksson
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO COMPLEANNO ERIKSSON - Tanti auguri a Sven Göran Eriksson, ex mister della gloriosa Lazio del 2000. Lo svedese compie oggi 74 anni. Ha allenato i biancocelesti dal 1997 al 2001 diventando anche il tecnico con più presenze internazionali sulla panchina delle aquile.

Buon compleanno Eriksson: lo "Svennis" giramondo

Sven Göran Eriksson nasce a Sunne il 5 febbraio del 1948 e comincia la sua gloriosa carriera in Svezia. Subito si fa notare al Goteborg, dominando in tutto e per tutto il campionato gialloblù e le competizioni nazionali. In più, nel 1981, regala ai leoni una storica Coppa UEFA, la prima e l'unica della formazione svedese. Nel 1982 si sposta in Portogallo, al Benfica (dove poi tornerà nel 1989), e vince la Primeira Liga, la coppa nazionale e la supercoppa. Viene portato in Italia dalla Roma nel 1984. Qui rimarrà per tre anni, ottenendo con i giallorossi due Coppe Italia. Successivamente si sposta prima alla Fiorentina e poi alla Sampdoria, dove però avrà poca fortuna vincendo solamente una coppa nazionale con i blucerchiati. Nel 1997 lascia Genova e ritorna nella Capitale, questa volta, però, sponda Lazio.

Tanti auguri Eriksson: l'artefice del secondo scudetto della Lazio

Nel 1997 Eriksson viene chiamato sulla panchina della Lazio. Alla prima stagione, fa già sognare i tifosi laziali: vince quattro derby su quattro e porta a casa in rimonta la Coppa Italia contro il Milan. Da sottolineare, però, anche la sconfitta in finale di Coppa Uefa contro l'Inter di Ronaldo. L'anno successivo si apre con la grande vittoria della Supercoppa Italiana contro la Juventus, e si chiude con il trionfo in finale di Coppa delle Coppe contro il Maiorca. Si tratta del primo trofeo europeo per la Lazio. La terza stagione è la migliore: nel 1999-2000 i biancocelesti affossano il Manchester United degli "Invicibili" in Supercoppa Europea, vincono lo Scudetto in rimonta e battono il Milan in finale di Coppa Italia. Nel 2000-2001 arriva la conquista di un'altra Supercoppa Italiana, l'ultima di Eriksson, che accetta l'incarico della nazionale inglese e il 9 gennaio 2001 si dimette dalla panchina capitolina. Quattro stagioni gloriose dello svedese con la Lazio. Ha saputo costruire una squadra formidabile, piena di campioni, facendo sognare ed esultare migliaia di tifosi laziali.

Andrea Castellano

, , , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram