CALCIOMERCATO

Tifosi allo stadio, Inghilterra e Olanda sono favorevoli. Francia e Germania ancora no

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

TIFOSI ALLO STADIO INGHILTERRA OLANDA FRANCIA GERMANIA – Continua a tenere banco il tema legato alla riapertura degli stadi. Il presidente della Uefa Ceferin vuole che i paesi che ospiteranno l’Europeo 2021 garantiscano l’accessibilità degli impianti ai tifosi. Questo ha creato due diverse fazioni, di chi è disposto a fare questo passo e chi no.

Tifosi allo stadio, chi è favorevole e chi no

Come riporta La Gazzetta dello Sport, non tutti i paesi sono favorevoli a riaprire gli stadi al pubblico. Infatti, il rischio di contrarre il Covid-19 è ancora troppo alto. Tra le nazioni che la pensano in questo modo possiamo trovare Francia e Germania. Entrambe hanno provato a far rientrare una piccola parte di tifosi ad inizio stagione, ma poi sono state costrette a tornare in lockdown totale. Diverso il pensiero di Inghilterra e Olanda, che sono pronte ad ospitare rispettivamente 10 mila e 5 mila spettatori. Gli Orange in occasione della sfida con la Lettonia il 27 marzo. In Premier League, invece, il 17 maggio, quando si giocherà l’ultima giornata di campionato. Per permettere ad ogni squadra di avere il pubblico in casa, inoltre, si sta pensando di posticipare la penultima gara del torneo. La situazione in Spagna, invece, è particolare. Il presidente della Liga è favorevole alla riapertura, ma la Ministra della Sanità spagnola Carolina Darias, per ora, si è opposta fermamente.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI