ZàRATE risponde a REJA: «Non sono io a voler andare via, è lui a non volermi più»

Pubblicato 
mercoledì, 24/08/2011
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: < 1 minuto

ZàRATE risponde a REJA: «Non sono io a voler andare via, è lui a non volermi più»

L'attaccante argentino risponde alle parole del tecnico biancoceleste...

(foto Getty Images)

«Non sono però io a voler andare via è lui (Reja, ndr) a non volermi più, me lo ha detto sin dal primo giorno di ritiro». La risposta di Mauro Zàrate non si fa attendere: attraverso il proprio profilo Twitter è lo stesso giocatore argentino a chiarire il suo pensiero. Certo, non si tratta di una dichiarazione ufficiale, va presa con le pinze; tuttavia, bastavano già le sole parole del tecnico goriziano a rendere tesissima una situazione che già era tesa di suo. Ormai mancano pochi giorni alla fine del mercato e ancora meno all'inizio del campionato, una decisione va presa in tempi brevi. Intanto, Zàrate non risulta nella lista dei convocati per il ritorno della gara di Europa League contro il Rabotnicki. Secondo quanto affermato da Reja, il motivo di questa esclusione è dato dal fatto che lo stesso attaccante argentino non vuole giocare in Europa per non pregiudicarsi un possibile trasferimento in un club importante (come era accaduto nella sfida d'andata). Dove sta la verità solo il tempo potrà dirlo; per ironia della sorte, è proprio il tempo che manca alla società biancoceleste.

L.B.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram