Tempo di lettura: 2 minuti

UNO CONTRO L’ALTRO. Capitan Futuro porta bene al Panzer: ogni volta che si sono incontrati, il tedesco non ha mai perso e tre volte su quattro ha trovato il gol…

(Getty Images)

Daniele De Rossi farà di tutto per giocare la semifinale di domani sera contro la Germania e raggiungere così le 77 presenze in azzurro, provando a portare l’Italia in finale. Ha un problema di sciatalgia, ma dovrebbe stringere i denti e guidare il centrocampo tricolore. Sulla strada verso Kiev, e di una finale insperata alla vigilia dell’Europeo, troverà la Germania di Miroslav Klose, sua vecchia conoscenza.

I due sono due rappresentati della realtà calcistica romana, ma anche in precedenza i due si erano trovati l’uno contro l’altro. Infatti, quando il tedesco giocava nel Bayern Monaco, la Roma di De Rossi venne sconfitta per 2-0 dai bavaresi (con il Panzer a segno nella marcatura che chiuse la partita); Nell’estate del 2011 il trasferimento del bomber di origine polacca nella capitale con la maglia della Lazio. Appena arrivato, Miro è stato capace di vincere due derby nella stagione appena conclusasi (di cui quello dell’andata, il 16 ottobre scorso, deciso proprio da una sua rete nel recupero). Un’impresa che non accadeva da quattordici anni nella stagione dei famosi quattro derby consecutivi.

Con la maglia della nazionale è tutta un’altra storia per le due anime di Lazio e Roma: il “Capitan Futuro” romanista non ha potuto giocare la semifinale di Dortmund del 2006 (2-0, gol di Grosso e Del Piero) in quanto squalificato, così come il bomber laziale non era sceso in campo nell’amichevole giocata a Firenze nel marzo dello stesso anno (vinta per 4-1 dall’Italia).

Finora De Rossi e Klose si sono infatti incontrati come Italia contro Germania soltanto nell’amichevole del febbraio 2011 finita 1-1, in cui il tedesco segnò al 17′ prima del pareggio firmato Giuseppe Rossi all’81’. Il Panzer è un vero e proprio spauracchio per il numero 16 giallorosso: nei quattro precedenti, l’attaccante laziale non ha mai perso (tre sconfitte e un pareggio) ed è andato a segno per tre volte. Domani sera i tifosi laziali saranno divisi tra il tifare per il proprio simbolo o per il proprio paese: riuscirà De Rossi a infrangere il tabù Klose?

STATISTICHE e SERVIZIO a cura di
A.P e M.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.