NUMERI E CURIOSITA’ – Grazie alla sua tripletta, DJORDJEVIC ha monopolizzato le luci della ribalta andando ad oscurare le gesta di tutti gli altri compagni di squadra. Giusto così: dopo le molte critiche piovutegli addosso, il serbo si è preso una sonora rivincita. Ma, a 48 ore circa da questa splendida impresa, la “sbornia del dopo Djordjevic” sta lentamente scemando, lasciando spazio anche a chi, come lui, è stato protagonista in terra siciliana: stiamo parlando di Marco PAROLO.

PARTENZA SPRINT – L’ex centrocampista del PARMA ha messo il punto esclamativo sulla netta vittoria contro il PALERMO, realizzando il gol del 4-0 con un perfetto diagonale all’interno dell’area. Quella contro i rosanero è stata la sua sesta presenza in biancoceleste (unico giocatore sempre in campo con PIOLI, per un totale di 540 minuti di gioco, ndr), condita, per l’appunto, dalla marcatura finale che ha definitivamente chiuso la gara. Una perla che conferma le sua straordinaria capacità di inserimento, un vero e proprio marchio di fabbrica. Proprio questa è la qualità più apprezzata dal tecnico, una caratteristica lo rende un elemento imprescindibile nel suo scacchiere tattico: “Parolo oggi si è sacrificato e, nonostante questo, non ha perso nulla sotto il profilo offensivo visto che in area c’è sempre stato”, l’elogio al termine della gara del Barbera, dove aveva chiesto al giocatore di curare con particolare attenzione la fase difensiva. E lui lo ha ripagato con tanto lavoro sporco e quella zampata sottoporta, che ormai sta diventando una piacevole abitudine. Sei presenze ufficiali con la LAZIO e tre gol: un bottino niente male per il ragazzo di Gallarate. Uno score che lo innalza alla stregua dei migliori centrocampisti dell’era LOTITO: nei primi 540 minuti di gioco della stagione, solamente HERNANES è riuscito a fare meglio lui (nella stagione 2012/2013 il brasiliano mise a segno 4 gol, contro il Rabtonicki, l’Atalanta e la doppietta col Chievo, ndr). Per il resto solamente MAURI e LULIC si sono avvicinati al suo rendimento (2 gol), eguagliato solamente dallo stesso ‘Profeta’ nella sua seconda stagione in Italia. Numeri da record per PAROLO che, all’età di 29 anni, ha raggiunto la piena maturazione calcistica, diventando un autentico ‘tuttocampista’. L’anno scorso con la maglia del PARMA è riuscito a toccare quota 8 reti; quest’anno, in appena due mesi, è giunto quasi metà dell’opera. Domenica potrebbe aggiungere un altro tassello alla sua collezione: di fronte c’è il SASSUOLO, squadra alla quale ha già fatto male nel suo ultimo incrocio (2 marzo, ndr): perfetto tap-in in area su cross di BIABIANY e tre punti regalati ai crociati. Riuscirà a replicarsi anche stavolta?

Daniele Gargiulo

I CENTROCAMPISTI IN RETE NELL’ERA LOTITO: 

2004/2005

Prime sei gare stagionali: nessun centrocampista in gol

2005/2006

Prime sei gare stagionali (4 Intertoto): nessun centrocampista in gol
(*Manfredini in gol alla quinta col Palermo)

2006/2007

Prime sei gare stagionali (3 Coppa Italia): nessun centrocampista in gol
(*Mauri in gol alla quinta col Torino)

2007/2008

Prime sei gare stagionali: Mutarelli (gol 4a giornata)

2008/2009

Prime sei gare stagionali: Meghni e Manfredini (gol 3° turno Coppa Italia), Mauri (gol 4a giornata)

2009/2010

Prime sei gare stagionali: Matuzalem (gol finale Supercoppa Italiana),

2010/2011

Prime sei gare stagionali: 2 Mauri (gol 2a e 6a giornata), Hernanes (gol 2a giornata), Ledesma (gol 3a giornata)

2011/2012

Prime sei gare stagionali: 3 Hernanes (gol 4a, 6a e 7a giornata)
*Prima giornata col Chievo rinviata per mancata sottoscrizione dell’accordo collettivo

2012/2013

Prime sei gare stagionali: 4 Hernanes (gol preliminari Europa League, 1a giornata, 3a giornata (doppietta)), Candreva (gol 2a giornata)

2013/2014

Prime sei gare stagionali: 2 Hernanes (gol 1a e 5a giornata), 2 Candreva (gol 1a e 3a giornata), 2 Lulic (gol 3a e 5a giornata), Ederson (gol 5a giornata)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.