Tempo di lettura: 2 minuti

collage lazio atalanta

ARTICOLO PUBBLICATO IL 15 OTTOBRE ALLE ORE 14.15

NUMERI E CURIOSITA’ – “Non c’è due senza tre”, recita un popolare detto che se applicato al prossimo impegno della LAZIO non può far altro che far ben sperare tutti i sostenitori biancocelesti. Domenica 20 ottobre, alle ore 12,30, gli uomini di PETKOVIC saranno di scena all’Atleti Azzurri d’Italia, uno dei campi più ostici dell’intera Serie A dove però la LAZIO vince da due anni di fila: prima il 2-0 rifilato nel maggio del 2012 (reti di KOZAK e CANA), poi la vittoria firmata HERNANES all’esordio del tecnico bosniaco nel campionato nostrano nell’agosto dello stesso anno.

BERGAMO AMICA MA IN TRASFERTA SI ARRANCA – Bergamo città amica ma quello che fa sorridere meno la LAZIO è l’andamento esterno: l’ultima vittoria lontana dall’Olimpico risale a cinque mesi fa, precisamente all’8 maggio scorso quando l’autogol di RANOCCHIA e le reti di HERNANES e ONAZI regalarono la vittoria contro l’INTER. Da lì in poi solo dispiaceri: la sconfitta di Trieste contro il CAGLIARI nell’ultima giornata di campionato (con la testa già alla finale di Coppa Italia…), poi i ko in questo campionato contro JUVENTUS (4-1), ROMA (2-0) ed il pareggio contro il SASSUOLO (2-2) dove è stato toccando il fondo con una squadra sbiadita capace di dilapidare un doppio vantaggio. La scossa è arrivata proprio in trasferta, nella lontana Trebisonda, dove il popolo biancoceleste ha avuto modo di scoprire il talento in erba di FELIPE ANDERSON e PEREA: un’emozionante 3-3 in rimonta contro il TRABZONSPOR che ha messo in mostra una squadra nuovamente viva e affamata. Conferme si sono avute anche tre giorni dopo contro la FIORENTINA dove la LAZIO ha dominato gli avversari, peccando solo in fase realizzativa. Ora bisogna chiudere il cerchio: tornare alla vittoria in trasferta e dare una svolta a questo campionato a partire dal “campo amico” di Bergamo.

Daniele Gargiulo

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.