Tempo di lettura: 2 minuti

NUMERI E CURIOSITA’ – Alla caccia di REJA e non solo. Dopo quattro vittorie di fila la LAZIO di Pioli è chiamata all’ennesima conferma per lanciare un messaggio forte: “Per la Champions ci siamo anche noi”. La svolta è perpetua e sempre dietro l’angolo: questo il tecnico biancoceleste lo sa bene e pretende che i suoi ragazzi scendano in campo per attaccare ed imporre il proprio gioco sempre, che sia in casa o in trasferta. Una filosofia che, dopo alcuni passaggi a vuoto, sta iniziando a dare i suoi frutti. Ora, però, la squadra è chiamata alla “prova del nove”, giovedì sera la LAZIO scenderà in quello che negli ultimi anni è un campo “ostile”: la vittoria al BENTEGODI, sponda HELLAS, manca dal lontano 28 ottobre 1991 quando i capitolini si imposero per 2-0 grazie alla doppietta di Riedle. Poi nessun’altra gioia: un pari, il 12 gennaio 1997, e quattro sconfitte, tutte di fila, tra il 2000 e il 2013. 

PIOLI SI AFFIDA AL SERBO – Bisogna quindi spezzare questa catena negativa e per farlo PIOLI si affida al suo “scardinatore” di fiducia: Filip DJORDJEVIC. Il serbo infatti è il miglior realizzatore in trasferta della Serie A con quattro reti, al pari di CALLEJON, HONDA, MATRI e EKDAL. Giovedì non mancherà di certo di provare ad incrementare il proprio bottino, cercando di approfittare della difesa “ballerina” degli scaligeri: con 14 gol subiti l’HELLAS è la terza retroguardia più perforata d’Italia. Qualcuno avrà da recriminare sul fatto che sei di questi sono arrivati solamente nell’ultima giornata contro il NAPOLI, andando quindi ad “alterare” il bilancio complessivo, ma analizzando il rendimento interno della truppa di Mandorlini il responso rimane ugualmente impietoso: le sei marcature incassate al Bentegodi fin qui la relegano al terzultimo posto tra le difese casalinghe, peggio hanno fatto solo PARMA (12), EMPOLI, PALERMO, CHIEVO e lo stesso NAPOLI (7). Un dato da non sottovalutare quindi, dato che di fronte si ritroveranno il terzo miglior attacco del campionato (in totale ed in trasferta)

Daniele Gargiulo

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!