Le PAGELLE di Lazio - Genoa | Immobile segna sempre, ma la difesa fa acqua

Pubblicato 
mercoledì, 27/07/2022
Di
Daniele Izzo
Tempo di lettura: 3 minuti

GENOA LAZIO AMICHEVOLE PAGELLE - La Lazio, alla quinta uscita pre-stagionale, cede il passo al Genoa. I liguri, autori di un'ottima prestazione, si sono imposti per 4-1 grazie alla tripletta di Coda e al rigore trasformato da Gudmundsson. Di seguito le pagelle dell'incontro.

Genoa - Lazio 4-1: le pagelle dell'amichevole

MAXIMIANO 5 - Non fa neppure in tempo a infilare i guanti che deve raccogliere due volte il pallone in fondo al sacco. Egual discorso nella ripresa, quando Coda gli dà il 'bentornato in campo' fulminandolo dal limite. Spiazzato da Gudmundsson.

Dal 57' ADAMONIS 6,5 - Entra quando il Genoa ha già mollato la presa, ma è bravo a bloccare a terra due palloni e respingere prima un velenoso sinistro di Sabelli e poi un piatto a botta sicura di Vogliacco.

LAZZARI 5,5 - Va talmente veloce che persino in amichevole è il più bersagliato dai calcioni degli avversari. Il battibecco con Pajac ne è esempio.

Dal 45' MARUSIC 5 - Non si vede quasi mai oltre le colonne d'Ercole del centrocampo. Dietro, comunque, regge il colpo.

CASALE 5 - Qualche errore in marcatura, e anche in impostazione. Alla ricerca della forma migliore e dell'affiatamento con i compagni di reparto.

Dal 45' GILA 5 - Lui e Kamenovic vedono montare all'orizzonte l'onda rossoblu ma non riescono a salvare il porto. Partita storta.

ROMAGNOLI 6 - Dispensa consigli e prova a guidare tutta la squadra. Ha le stimmate del leader. O meglio, del laziale. Nell'attesa che amalgama e condizione migliorino sempre più.

Dal 45' KAMENOVIC 4,5 - Sfortunato. Prima il pallone di Coda gli passa tra le gambe, poi, solamente qualche minuto dopo, gli sbatte sul braccio.

HYSAJ 5 - Partita 'double-face'. In fase offensiva fa sicuramente vedere il meglio di sé, duettando con Basic e Zaccagni. La croce rimane però la difesa: da una palla persa sull'out di sinistra nasce il vantaggio del Genoa. E anche in occasione del raddoppio, Ekuban sfonda dalle sue parti.

Dal 45' RADU 5,5 - Il Genoa prova spesso ad attaccare dalla sua parte. Il 'Boss', come il resto del reparto, va spesso in difficoltà.

MILINKOVIC-SAVIC 6,5 - 'Fiat lux', e luce fu. Il passaggio luminescente per Immobile vale da solo il prezzo del biglietto, anche in un amichevole a porte chiuse.

Dal 45' KIYINE 5 - Invisibile. Sarri prova a dargli spazio ma dopo venti minuti lo richiama in panchina per lanciare l'ex capitano della Primavera Bertini.

Dal 71' BERTINI sv - Ha pochi palloni per mettersi in mostra ma con uno di questi per poco non bissa il gol contro il Primorje.

CATALDI 6 - Il voto del play laziale è una media tra una buona fase d'interdizione e la poca lucidità nella regia offensiva.

Dal 45' M. ANTONIO 6 - Il piede non è educato, ma educatissimo. Peccato che prenda parte alla porzione di gara in cui la Lazio, di fatto, tira i remi in barca.

BASIC 5,5 - Più in ombra rispetto alle amichevoli di Auronzo di Cadore. Non trova né la posizione né il modo di incidere nella sfida.

Dal 45' LUIS ALBERTO 5,5 - Sì alla fascia da capitano, no alla bacchetta. Vederlo capitano è un bel segnale, in campo però non riesce a compiere magie.

FELIPE ANDERSON 5,5 - Gira a vuoto, come un ciclista che prova a pedalare con la catena caduta. E' uno che di solito sa come far girare le gambe e le scatole agli avversari. Stavolta non ci riesce, ma stiamo pur sempre parlando di calcio di luglio.

Dal 45' ROMERO 6 - Nonostante la giovane età, di quelli entrati nella ripresa è sicuramente il più positivo.

ZACCAGNI 5 - Quasi sempre costretto dal dirimpettaio rossoblu a giocare spalle alla porta. Non riesce ad accendersi.

Dal 57' RAUL MORO 5,5 - Rileva Zaccagni in tutto e per tutto, non riuscendo a incidere nella partita.

IMMOBILE 6,5 - Festeggia i sei anni in maglia biancoceleste con un gol d'autore. D'altronde il calcio è un gioco semplice: si gioca 11 contro 11 e segna sempre Ciro Immobile.

Dal 45' CANCELLIERI 5,5 - I rifornimenti latitano e lui fatica a essere decisivo. Prova incolore di quello che, ormai si è capito, sarà il vice-Immobile.

ALL. SARRI 5,5 - 'Possibile che tutti fermi siete!'. Dopo venti minuti di appunti, il tecnico della Lazio inizia ad urlare perché ha già capito l'andazzo della gara. La sua Lazio incoccia nella prima, e meritata, sconfitta stagionale. Ci sarà tempo, comunque, per correggere le cose che non vanno in vista dell'esordio del 14 agosto.

A cura di Daniele Izzo

LEGGI ANCHE: RIVIVI IL LIVE - Cronaca e tabellino di Genoa - Lazio

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram