Restiamo in contatto

NOTIZIE

Lazio – Fiori Barp Sospirolo: 11-0 | Le pagelle di Lazionews.eu

Pubblicato

il

lazionews-lazio-sospirolo-pagelle
Tempo di lettura: 3 minuti

PAGELLE LAZIO AURONZO – Si è da pochi minuti concluso il secondo impegno amichevole della Lazio di Maurizio Sarri. Sul terreno dello ‘Zandegiacomo‘ di Auronzo di Cadore, gli uomini del ‘Comandante’ hanno battuto la Fiori Barp Sospirolo per 11-0. Tra le fila capitoline, nuovamente brillanti le prestazioni di Luis Alberto, Caicedo, Muriqi e Felipe Anderson. Vediamo insieme le pagelle di Lazionews.eu.

Lazio – Sospirolo, le pagelle di Lazionews.eu

REINA sv – Passa la prima stagionale a sventagliare palloni col solito, ispirato, piede da centrocampista. In attesa di test più probanti.

Dal 60′ ADAMONIS sv: Altro spezzone di partita per il portiere lituano.

LAZZARI 6,5 – Non siamo a Monza, ma la fascia destra della Lazio sembra a tutti gli effetti un circuito automobilistico. I sorpassi con Felipe Anderson sono continui: difficile stargli dietro anche soltanto con lo sguardo.

Dal 46′ MARUSIC 7 – Un gol da scuola calcio. Chiude un perfetto uno-due con Adekanye e si iscrive al tabellino dei marcatori con un preciso piatto destro.

LUIZ FELIPE sv – Portategli una Cachaca. Si preoccupa di governare la linea nell’attesa di test più complicati.

Dal 46′ VAVRO 6,5 – Pulito, preciso e con un discreto piede. Ottimi segnali dal centrale slovacco, sempre tenendo conto della caratura dell’avversario.

PATRIC sv – Ancora difensore centrale, stavolta titolare. Con Luiz Felipe attento alle sporadiche marcature, allo spagnolo spetta qualche compito in più nella circolazione del pallone.

Dal 46′ RADU sv – Vedi sopra.

HYSAJ 7 – Il primo gol in biancoceleste è una magia. Per il resto si limita a coprire uno scatenato Raul Moro.

dal 46′ KAMENOVIC 6,5 – Buona la prima per il giocatore serbo. Dopo aver provato in queste settimane da centrale, ha esordito da terzino sinistro, il suo ruolo naturale.

MILINKOVIC-SAVIC 7 – La giocata di ‘Gutiana’ memoria per il secondo gol di Luis Alberto vale da sola il prezzo del biglietto. Vidima la presenza con suole e lampi di classe: il solito Sergente.

Dal 46′ AKPA AKPRO 7 – Conferma la prestazione contro la Top 11 essendo nuovamente uno dei giocatori più in palla. Gioca infatti in perenne proiezione offensiva, trovando la gioia personale su un calcio d’angolo battuto da Cataldi.

LUCAS LEIVA 6,5 – Si vede meno di Batman. Ma siamo sicuri che quando servirà, il vigilante brasiliano sarà lì a proteggere la Gotham biancoceleste.

Dal 46′ ESCALANTE 6,5 – Si fa apprezzare per alcune ottime verticalizzazioni e per un destro dal limite dell’area. Più in palla rispetto all’ultima uscita.

LUIS ALBERTO 8,5 – Più caldo di una stufa. Il ‘Mago’, oggi in versione Samurai, pare aver lanciato un messaggio al compagno Ciro Immobile: dopo la doppietta all’esordio, con la tripletta di oggi è lui il capocannoniere del ritiro. Sciabola e fioretto.

Dal 46′ CATALDI 7 – “Una vita da mediano” cantava Ligabue. Una nuova vita da mezzala la risposta di Sarri in merito al centrocampista romano.

FELIPE ANDERSON 7,5 – La ‘saudade’ in questo caso la hanno avuta i tifosi della Lazio. Ma dopo tre lunghi anni il brasiliano è tornato a casa e rivederlo sprintare con la 7 sulla schiena è una bellezza. Non sarebbe certo male, poi, se mantenesse questa splendida abitudine di sbloccare gli incontri anche a stagione inoltrata.

Dal 46′ JONY 6 – Si segnala solamente per l’ottimo cross che manda in gol Muriqi.

CAICEDO 7,5 – La figura longilinea di Barattin la ricorderà per qualche allenamento. Ipnotizzato dagli undici metri, il bomber equadoriano ingaggia un duello rusticano con il portiere del Fiori Barp, che non indietreggia di un centimetro e gli para tutto il parabile. Alla fine però il bottino personale viene comunque arricchito da una nuova doppietta.

Dal 46′ MURIQI 7,5 – Prima Confeziona un gol da play-station. Protegge palla, si gira e allarga per Cataldi, poi va a chiudere sul cross di Jony con uno stacco poderoso. Dopo chiude facilmente un’incursione di Akpa Akpro siglando la doppietta personale.

RAUL MORO 7 – Sprinta a più non posso creando sempre pretesti pericolosi. La sensazione è quella di aver trovato un titolare aggiunto.

Dal 46′ ADEKANYE 6 – Meno nel vivo della manovra rispetto a qualche giorno fa, ha comunque il merito di servire a Marusic la palla dell’8-0.

ALL. SARRI 7,5 – Nel primo tempo schiera probabilmente la migliore formazione possibile e i suoi lo ripagano con un netto 7-0. Nella ripresa rivoluziona la compagine biancoceleste, facendo esordire Kamenovic. Il Sarrismo continua a prender forma.

Daniele Izzo

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *