CALCIOMERCATO

Primavera TIM Cup: battuto l’Hellas Verona, Lazio in finale!

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti

PRIMAVERA TIM CUP LAZIO VERONA – La Lazio Primavera di Leonardo Menichini, nonostante il percorso difficile in campionato, strappa il pass per la finale di Tim Cup. I ragazzi biancocelesti, al termine di una gara estenuante durata 120′ minuti, raggiungono l’ultimo step della competizione. Dopo esser andata in svantaggio di due reti, la squadra capitolina ha ribaltato la gara grazie all’autogol di Calabrese e a una doppietta di un Raul Moro sugli scudi. Ora non resta che festeggiare, in attesa di conoscere chi tra Genoa e Fiorentina sarà l’avversaria dell’atto finale.

Lazio – Verona Primavera, la cronaca dell’incontro

Il primo tempo della semifinale di Tim Cup tra Lazio e Hellas Verona va in archivio sul risultato di 1-2. Doppio vantaggio degli scaligeri, che a distanza di pochi minuti passano prima con Cancellieri e poi con Pierobon. Subitanea, però, la reazione della squadra di Menichini che, due soli minuti dopo il raddoppio gialloblu, al 42′ trova il gol che riapre la partita: conclusione potente di Czyz che sbatte sui piedi del veronese Calabrese e trafigge l’incolpevole Aznar. Carica per aver accorciato le distanze, la Lazio rientra in maniera diversa dall’intervallo e, dopo venticinque minuti di costante pressione, trova il pareggio con Raul Moro. Il baby prodigio spagnolo vola alle spalle dei difensori scaligeri e batte il portiere con un tocco delicatissimo. Si chiudono così, sul risultato di 2-2, i tempi regolamentari. Com’era già successo nella seconda frazione di gioco, è la squadra di Menichini a partire forte anche nell’extra time. È Moro, ancora lui, a trovare il gol che vale la finale dopo appena tre minuti: lo spagnolo resiste alla carica di Bernardi, rientra verso il centro del campo, salta altri due uomini e disegna un arcobaleno imprendibile. Rimonta completata e Lazio che può festeggiare.

Primavera TIM Cup, il tabellino di Lazio – Verona

LAZIO (4-3-1-2) – G. Pereira; Floriani Mussolini (60′ Novella), Armini, Franco, Ndrecka; Czyz, Bertini, A.Marino (105′ Pica); Shehu (83′ Cesaroni – 105′ Tare); Moro, Castigliani. 
A disp.: Peruzzi, Zappalà, Migliorati, T. Marino, Campagna.
All.: Menichini.

VERONA (4-2-3-1) – Aznar, Terracciano, Amione, Coppola, Astrologo (75′ Squarzoni), Calabrese, Pierobon (82′ Bernardi), Turra (91′ Agbugui), Yeboah, Jocic (67′ Kolind-Jorgen), Cancellieri
A disp. Ogliani, Fornari, Bracelli, Ilie, Diaby, Bertini, Florio, Bragantini.
All. Nicola Corrent.

Arbitro: Mario Cascone (sez. di Nocera Inferiore)
Assistenti: Federico Pragliola e Salvatore Emilio Buonocore

MARCATORI: 33′ Cancellieri (V), 40′ Pierobon (V), 42′ Calabrese (aut.), 70′ Moro (L), 93′ Moro (L)

NOTE – AMMONITI: Franco (L), Calabrese (V), Ndrecka (L), Shehu (L)

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI