Abete sfida Lotito-Agnelli

Pubblicato 
sabato, 19/07/2014
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: < 1 minuto

RASSEGNA STAMPA SS LAZIO- Un avvertimento più o meno velato è quello rivolto a Claudio LOTITO  ed Andrea AGNELLI dal presidente Giancarlo ABETE che ha dichiarato l'ineleggibilità per chi è stato prescritto in secondo grado e per “coloro che abbiano in essere controversie giudiziarie contro la Federazione”. Nel primo caso rientra il patron biancoceleste, nel secondo quello bianconero. ABETE ha tenuto a sottolineare che sta lavorando per verificare se ci sono i presupposti per risarcire tutti gli assolti da calciopoli ma intanto fissa i paletti per le candidature. Dunque LOTITO, se entrasse nel consiglio federale, si ritroverebbe nella paradossale situazione di difendere da se stesso i suoi interessi. La coppia LOTITO-AGNELLI, scrive il Corriere dello Sport (A.Santoni), ha trovato anche la benedizione di Carlo TAVECCHIO che ha detto: «L’asse Agnelli-Lotito? L’interesse del sistema è che ci sia una pax nella Lega più importante, se questo avviene è un bene per tutti. Il programma però lo stila il presidente, non lo fa la Lega. Conte possibile ct? Se non ha i numeri lui con quello che ha vinto…Ma non è il solo». 

,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram