Collage keita tounkara primavera.jpg

RASSEGNA STAMPA SS LAZIO – “Il prossimo anno porteremo in prima squadra almeno cinque giovani provenienti della Primavera”, le parole del presidente LotitoKeita è l’esempio da seguire, dietro di lui ne crescono altri, riporta La Gazzetta dello Sport (D. Stoppini).  Cresce soprattutto Danilo Cataldi, che la Primavera l’ha lasciata l’estate scorsa dopo un corteggiamento lungo due mesi del Crotone. È un pupillo di Tare, che l’ha voluto lasciar partire solo in prestito secco. Finisce l’attesa per Tounkara che proprio ieri ha ottenuto il via libera dopo la distorsione al ginocchio. Poi c’è Joseph Minala, che in queste settimane ha dato prova di forza anche a livello mentale: alle polemiche sulla sua età ha risposto dominando in campo. Si allena fisso con Reja e Bollini da più di un mese, ha già collezionato qualche panchina di A. Il lancio avverrà prima della fine del campionato. Quello di Crecco è già avvenuto. C’è anche Elez, croato prelevato un’estate fa dall’Hajduk. Poco invece ha giocato Rozzi, nel Real Madrid B: tornerà alla base, da vedere con quali prospettive. Infine, Cristiano Lombardi è in rampa di lancio.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.