CALCIOMERCATO

Anelka riapre Sogno Morata

- Advertisement -

Tempo di lettura: 2 minutiANELKA 03

RASSEGNA STAMPA SS LAZIO –  Sono le ore decisive del mercato della Lazio. Come rivela “Il Corriere dello Sport”, è quasi fatta per il trasferimento di Sergio Floccari al Sassuolo. E’ in scadenza e gli è stato proposto un contratto triennale. Il club di Squinzi ha raggiunto un accordo anche con la società biancoceleste, che potrebbe incassare 1,5 milioni di euro per la cessione del centravanti calabrese, richiesto da tantissimi club di serie A. La Lazio cederà Floccari soltanto con la garanzia di avere un attaccante più forte in organico e per non restare solo con Klose e Perea punte centrali. E la notizia del giorno riguarda Nicolas Anelka, la trattativa con la Lazio continua. Non è ancora finita, come invece sembrava sabato, quando Lotito si era ritirato davanti alle richieste della punta del West Bromwich. Un anno e mezzo di contratto da tre milioni totali di ingaggio. Un’enormità per un’operazione che somiglia ad una scommessa, a marzo  Anelka compirà 35 anni e nelle ultime tre stagioni passate tra Juventus e Cina, ha segnato pochissimo. Negli ultimi mesi in Premier League ha dato dei segnali di risveglio, questo il motivo per cui la Lazio lo stava valutando. Come operazione last minute, dai costi e dai rischi contenuti, potrebbe avere un significato. Così Lotito aveva proposto un contratto per terminare la stagione. Anelka ha detto no, ma poi si è rifatto vivo. Il tira e molla classico di una trattativa, come veniva dipinta ieri dall’Equipe, informatissima sulla situazione dell’ex attaccante della nazionale francese. Un tipo dal carattere esuberante, difficile da controllare. In Inghilterra, dopo la doppietta realizzata il 28 dicembre contro il West Ham, aveva festeggiato con un gesto antisemita. Accuse sempre respinte dal francese, ma sta terminando l’inchiesta della Football Association: domani il giudice sportivo inglese deciderà se condannarlo o meno a una squalifica. Può darsi che Lotito stia aspettando anche il verdetto. Porterebbe alla Lazio soltanto un giocatore che non potesse essere etichettato male, gettando un’ombra sull’immagine della società. Un’assoluzione renderebbe possibile l’operazione. Sono ore di contatti febbrili. Può succedere ancora di tutto. Lotito ha portato avanti un sondaggio per Alvaro Morata, classe ‘92, baby fenomeno del Real Madrid, 3 gol in 11 presenze nella Liga. La Lazio ha chiesto in prestito lo spagnolo, bloccato sinora da Ancelotti e accostato in precedenza anche a Inter e Juventus. Al Real Madrid la società biancoceleste ha ceduto in prestito Antonio Rozzi, classe ‘94, campione d’Italia con la Primavera di Bollini. Nel Castilla  sta giocando pochissimo, e ora è finito in tribuna. Doveva tornare indietro a fine stagione (è stato fissato un riscatto a 18 milioni che non verrà esercitato dal Real), chissà che la Lazio non anticipi il suo rientro di sei mesi: avrebbe i requisiti per entrare in “quota giovani” nella lista dell’Europa League. Altre possibili sorprese di Lotito e Tare, non ancora state ovviamente scoperte. In giro per l’Europa qualche attaccante buono per sostituire Floccari ci potrebbe essere.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI