Caos diritti TV: irrompe il Tribunale di Milano, che da ragione alla Lega

Pubblicato 
giovedì, 18/02/2021
Di
Daniele Izzo
Lazionews-Lazio-pallone-Serie-A
Tempo di lettura: < 1 minuto

DIRITTI TV SKY DAZN TRIBUNALE MILANO SERIE A LEGA - Continua la querelle sui diritti televisivi del nostro calcio. E, anzi, si arricchisce di un nuovo capitolo. Il Tribunale di Milano ha ordinato a Sky di pagare i 130 milioni dovuti alla Lega Serie A per il mancato adempimento della rate riguardante i diritti tv dello scorso maggio-giugno.

Diritti TV, l'intervento dei giudici

Come riportato da TuttoSport, l'intervento della magistratura, originariamente previsto già prima di Natale, è arrivato. Infatti, è stata ordinata l'esecuzione provvisoria del decreto ingiuntivo contro Sky per il pagamento di una rata relativa ai diritti televisivi della scorsa stagione.

La reazione di DAZN

L'intervento dei giudici del Tribunale di Milano ha seguito di qualche giorno la lettere inviata dalla stessa Sky alle venti società di Serie A. All'interno di questa si prometteva il pagamento della rata in questione entro soli tre giorni dall'assegnazione dei diritti televisivi per il triennio 2021-2024. Una mossa che non è andata giù alla contendente DAZN, che ha subito fatto sapere alla Lega, tramite una diffida, di ritenere la pratica in questione 'inaccettabile'.

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram