CALCIOMERCATO

Euro 2020, è polemica tra il Prefetto di Roma e la FIGC: “Festeggiamenti non autorizzati”

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti

EURO 2020 FIGC PREFETTO DI ROMA – Ha fatto molto discuetere, al netto della felicità generale per la vittoria, quanto accaduto a Roma due giorni fa in occasione dei festeggiamenti per la vittoria di Euro 2020. Le scene di assembramento conseguenti alla decisione di far sfilare il pullman della squadra (scoperto) tra le vie della Capitale ha fatto storcere il naso a parte dell’opinione pubblica. Ma non solo. Sono infatti le stesse istituzioni preposte al controllo e al rispetto delle regole che, per bocca del Prefetto di Roma Matteo Piantedosi, stanno ora entrando in polemica con la FIGC per un presunto mancato rispetto dei patti. Con la compartecipazione attiva dei leader azzurri Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. I quali avrebbero addirittutra minacciato di far saltare l’appuntamento con Draghi e Mattarella se non si fosse consentita la festa sull’autobus scoperto. Sulle pagine del Corriere della Sera il Prefetto ha rilasciato una lunga intervista al riguardo. Dalla quale si evince il mancato accordo tra le parti.

Euro 2020, le parole del Prefetto di Roma: le accuse alla FIGC

“Avevamo negato il permesso a festeggiare la vittoria dell’Italia agli Europei sull’autobus scoperto. Ma i patti non sono stati rispettati. La FIGC chiedeva di consentire agli atleti della Nazionale di fare un giro per Roma su un autobus scoperto, ma è stato spiegato chiaramente che non era possibile. E che non potevamo autorizzarli. Lunedì mattina la FIGC ha riproposto diverse soluzioni. L’ultima delle quali era quella di utilizzare una pedana da montare in piazza del Popolo, in pieno centro a Roma, dove far salire i giocatori per festeggiare con i tifosi. Abbiamo ritenuto che potesse essere una mediazione praticabile perché ci consentiva di tenere sotto controllo la folla in un unico luogo. Verificando anche che le persone indossassero le mascherine come prevede il decreto in vigore quando ci sono gli assembramenti. Nel primo pomeriggio di lunedì abbiamo avuto altri contatti diretti con lo staff della FIGC che ha rinnovato la richiesta di poter utilizzare l’autobus scoperto. Abbiamo spiegato a tutti che le valutazioni non erano cambiate. Ci avevano assicurato che il trasferimento sarebbe avvenuto con un autobus coperto. Invece poco dopo l’uscita dal Quirinale si è aggregato un autobus scoperto con la livrea e le scritte dedicate ai campioni d’Europa”. 

Il ruolo di Bonucci e Chiellini

“Mi risulta che Chiellini e Bonucci hanno rappresentato con determinazione il loro intendimento al personale in servizio d’ordine; a quel punto non si è potuto far altro che prendere atto della situazione e gestirla nel miglior modo possibile. La complessità e la delicatezza è testimoniata dalle immagini da cui si può vedere che praticamente solo le forze di polizia indossavano la mascherina. Tutto quello che è successo ci ha profondamente amareggiati”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI