CALCIOMERCATO

Fenomeno Candreva

- Advertisement -

Tempo di lettura: 2 minuti

IL CORRIERE DELLO SPORT (F.Zara)Antonio Candreva sta vivendo il suo momento di gloria. Il derby vinto dalla Lazio (grazie anche alla sua rete) e la convocazione in Nazionale, fanno gongolare il giocatore biancoceleste.  Stasera – come sottolinea ‘Il Corriere dello Sport’ –  partirà titolare al Tardini, nell’amichevole contro la Francia, novità tra le novità di un attacco completamente inedito che nel 4-3-3 disegnato da Prandelli vede lui a destra, Balotelli al centro ed El Shaarawy a sinistra. «Sto attraversando davvero un periodo magico». Candreva è l’uomo che visse due volte e la prima fu solo un tentativo, un abbaglio, un’illusione durata troppo poco. Aveva debuttato con Lippi, quando giocava ancora nel Livorno. Era il 14 novembre del 2009, ieri come oggi, la Storia si presenta sempre puntuale agli appuntamenti. “E’ un nuovo inizio: sto facendo bene con la Lazio e sono felice di essere tornato a giocare in nazionale, tutto qua, nessun sassolino da togliermi». Non è il tipo. Anche ora, sull’onda dell’entusiasmo dopo il derby vinto, tiene i toni bassi. «E’ stata una giornata bellissima per tutta la Lazio e una grande soddisfazione per me. Qualche amico romanista mi ha anche detto che per quel gol si è rotta l’amicizia, ma vedrete, tornerà…Io idolo? No, sono semplicemente uno che cerca di essere se stesso». Per l’uomo-derby è la prima partita da titolare nella gestione Prandelli. «Sono felice, sta girando tutto per il verso giusto, voglio continuare così». L’altra volta perse la convocazione al Mondiale del 2010 in Sudafrica. Questa volta vuole essere parte integrante del gruppo azzurro che volerà in Brasile nel 2014.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI