CALCIOMERCATO

Il finale bollente del Gewiss Stadium: la festa biancoceleste e la frustrazione di Gasp

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti
- Advertisement -

ATALANTA LAZIO FESTEGGIAMENTI – Con una prestazione sontuosa, ai limiti della perfezione, la Lazio espugna il Gewiss Stadium di Bergamo prendendosi così la rivincita sulla formazione orobica a soli 3 giorni di distanza dalla cocente eliminazione subìta in Coppa Italia proprio per mano della Dea. Una vittoria netta, indiscutibile, che giocatori e staff tecnico hanno celebrato in campo già pochi istanti prima del fischio finale. Ed anche dopo, ovviamente. Con balli e cori sotto il settore ospiti, in un abbraccio virtuale coi propri tifosi. A giudicare dalle reazioni stizzite dello staff atalantino, il trionfo biancoceleste proprio non è andato giù a Gasperini e soci. Confermando quello che già si era visto in diretta TV, il Corriere dello Sport oggi in edicola riporta di momenti di tensione a fine match,. Gli animi si sarebbero scaldati già poco prima della fine, per poi esplodere, fortunatamente nei limiti, nel dopo-gara.

Atalanta-Lazio, i festeggiamenti e la frustazione

Francesco Acerbi ed il collaboratore Cecchi hanno ritardato la loro partecipazione al ballo finale dei festeggiamenti perché impeganti a parlottare animatamente con Raimondi, l’assistente di Gasperini. Lo stesso tecnico di Grugliasco ha fatto ben poco per nascondere la sua frustrazione a fine partita, rilasciando un’intervista dai toni un po’ provocatori. Forse immemore dell’esultanza dei suoi giocatori appena 72 ore prima, al fischio finale del match di Coppa Italia, Gasp ha tenuto a rimarcare che spesso la Lazio arriva dietro in classifica rispetto alla Dea. E che la sua squadra arriverà davanti anche quest’anno. Parole che se da un lato hanno scatenato le reazioni risentite dei tifosi biancocelseti sui social, dall’altro certificano una cosa: questa Lazio fa paura. Forse è proprio il timore di veder scappare i capitolini in classifica che ha causato in Gasperini una frustrazione evidente e preoccupata. La Lazio si è presa ala sua rivincita: appuntamento a maggio per vedere chi l’avrà spuntata nella classifica finale…

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI