lazionews-immobile-esultanza-champions-zenit-lazio
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

IMMOBILE LAZIO – Ciro Immobile continua a viaggiare a medie realizzative molto elevate. Il classe ’90 con la Lazio è riuscito a dimostrare appieno tutte le sue doti. Nonostante lo stop per via del Coronavirus il bomber non sembra aver perso lucidità. Nel match contro lo Zenit lo si è visto correre in difesa a recuperare palloni da tutte le parti. La prestazione di martedì ha nuovamente confermato che Ciro è il bomber e il leader indiscusso di questa squadra. Immobile viaggia ad una media di un gol ogni 54′ davanti a Morata (un gol ogni 55′) e Haaland (un gol ogni 58′), gli ultimi arrivati contro i russi con un gol da invenzione da fuori area dopo soli tre minuti dal fischio d’inizio e con il suo ennesimo calcio di rigore, calciato alla perfezione. Alle polemiche e alle discussioni che si sono create nell’ultimo periodo sul centroavanti biancoceleste, lui ha risposto a suon di gol.

Immobile, i numeri con la Lazio

Come riporta il Corriere dello Sport, la graduatoria della media gol è una classifica che non appartiene alla stagione in corso, ma alla somma delle partite disputate nell’anno solare tra campionato e competizioni europee. Soltanto tre calciatori hanno segnato più di Immobile, salito a quota 26 con la doppietta rifilata allo Zenit. Sono Robert Lewandowski (34), Cristiano Ronaldo (32) ed Erling Haaland (31). Inoltre Immobile, dopo aver superato Giuseppe Signori contro il Bologna per gol realizzati con la maglia della Lazio, vorrà sicuramente portarsi sulla vetta dell’attaccante più prolifero della storia della società. Sono 27 i gol che separano Immobile (132 reti), dallo storico attaccante Silvio Piola (159 reti).

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.