Tempo di lettura: 2 minuti

RASSEGNA STAMPA SS LAZIO- Manca ormai poco alla partita che potrebbe rappresentare per la Lazio l’ultima occasione di guadagnarsi un posto in Europa il prossimo anno. Molte le difficoltà per i biancocelesti, prima fra tutte un’ Inter fortemente motivata che metterebbe in cassaforte il suo obiettivo stagionale in caso di vittoria. Il direttore dell’area tecnica nerazzurra Piero Ausilio, intervistato da Corriere dello Sport, insiste proprio su questo punto pur non sottovalutando il valore tecnico della squadra capitolina. Ecco le dichiarazioni più rilevanti fra le quali non manca qualche riflessione sul mercato sia passato sia futuro.

Che partita sarà Inter-Lazio?
“Difficile, ma la stiamo preparando nel modo giusto perché attraverso un risultato positivo vogliamo avvicinare l’obiettivo stagionale”.

Cosa teme della Lazio?
“Rispetto le qualità dei suoi giocatori. La Lazio è una squadra di assoluto valore e a San Siro verrà per giocarsi un’ultima possibilità di centrare l’Europa, ma penso più a quello che la Lazio troverà qua ovvero un’Inter stramotivata, con voglia di riscatto e che giocherà di fronte a un pubblico molto caldo”.

È vero che per il prossimo anno acquisterete Lulic?
“No”.

Com’è stata la trattativa con Lotito per Hernanes?
“Difficile come tutte le trattative per i giocatori importanti. Sono stati determinanti la nostra volontà di averlo e quella del ragazzo che ha trovato le giuste motivazioni per convincere Lotito a farlo andare via”.

In rapporto al rendimento avuto finora, non crede che i 20 milioni pagati per l’acquisto del brasiliano siano troppi?
“Non mi piace parlare di cifre, ma non mi sembra che per Hernanes l’Inter abbia pagato 20 milioni. Ha dato subito una grande spinta alla squadra in un momento delicato, dopo ha avuto un problema fisico che lo ha molto condizionato. Il suo adattamento è stato rapido e positivo nonostante sia arrivato a stagione iniziata. So però che uno come Hernanes può fare molto di più e lo sa anche lui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!