lazionews.eu-dino-zoff-lazio
Foto Riccardo Saneni - LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO CHAMPIONS ANDERLECHT BRUGES – La Lazio questa sera si trova ad affrontare una delle partite più complicate ed importanti della sua stagione, proprio in Champions League, contro la squadra del Club Brugge. A distanza di quasi venti anni, i biancocelesti rincontrano in un match europeo una squadra belga. L’ultima fu la partita nell’ormai lontano 2001 contro l’Anderlecht, gara praticamente inutile data l’eliminazione da parte di tutte e due le formazioni. Il match terminò per 2-1 all’Olimpico, con le reti di Claudio Lopez e Roberto Baronio. Come in passato, contro il Brugge, la Lazio deve ripetersi confermando quel che di buono è stato fatto fino ad oggi.

Lazio-Anderlecht, 6 marzo 2001

Come riporta Il Cuoio del Corriere dello Sport, in quella gara l’allenatore biancoceleste Dino Zoff, ritrovò il suo pupillo Claudio Lopez. L’argentino tornò dalla rottura del crociato dopo 5 mesi, e con una prodezza da calcio d’angolo, siglò il gol dell’1-0 al quarantesimo minuto. Rispose per i belgi Stoica, pareggiando su un’azione da corner. A chiudere il match ci pensò Roberto Baronio, autore del primo gol in maglia biancoceleste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.