CALCIOMERCATO

Lazio, caso tamponi: la Procura chiede più mesi a Lotito

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

LOTITO TAMPONI LAZIO – Nella giornata di ieri i legali del club biancoceleste hanno presentato il ricorso, presso la Corte Federale, sul caso tamponi. La sentenza emessa il 26 marzo aveva disposto 7 mesi di inibizione al Presidente Lotito. Più 12 ai medici sociali Rodia Pulcini, e 150 mila euro di multa al club. Ma la strategia del club biancoceleste con il ricorso è chiara: il patron punterebbe all’assoluzione.

Tamponi Lazio, più mesi a Lotito

Tuttavia, come riporta il Corriere dello Sport la Procura guidata da Giuseppe Chinè ha chiesto l’aggravamento delle sanzioni contro il patron biancoceleste e si è già mossa nella giornata di lunedì. A giorni verrà fissata l’udienza. Intanto la prossima settimana a Immobile, Leiva e Strakosha verrà fatto un prelievo del Dna.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI