S.S. Lazio v Fenerbahce SK - UEFA Europa League Quarter Final

 

RASSEGNA STAMPA SS LAZIO -Addio al terzo posto, rimane solo la Coppa Italia.Ma è un debacle annunciata dalla stanchezza degli uomini di Petkovic, dagli infortuni e da un organico che ha perso pezzi per strada. E Petkovic lo urla: «Si parla di questi tre giocatori (Hernanes, Klose e Mauri ndr), che senza dubbio sono importanti. Ma ne mancavano altri sette. Ora spero di recuperare tutti per affrontare al meglio le ultime sei giornate di campionato. Il calendario lo conoscevamo, per questo motivo volevamo fare punti anche con la Juve. La squadra è stanca, dobbiamo riposare, ma ora avremo più giorni per lavorare sul campo. Sono sicuro che ci riprenderemo, dobbiamo guardare avanti con spirito positivo. Il mio compito è quello di mettere in campo i più in forma. Dopo 50 partite, è normale una flessione e non si può giocare solo con otto, nove, dieci titolari. Per competere su due fronti bisogna avere una rosa molto larga». Poi analizza la partita: «Non ho visto differenza di approccio. Abbiamo regalato due gol evitabili, anche il secondo lo abbiamo fatto diventare troppo facile. Complimenti alla Juve, che ha meritato nel primo tempo questa vittoria. Non era semplice rimontare con una squadra così forte, compatta e organizzata». Ripartire dal secondo tempo: «Sono diversi i motivi per cui la Lazio è stata meglio in campo. Nella ripresa ci abbiamo creduto di più, correndo di più e facendo maggiori sacrifici. Tre o quattro occasioni da gol a questi livelli bisogna sfruttarle».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.