IL MESSAGGERO (A.Angeloni) – Vlado Petkovic è sicuramente l’allenatore rivelazione di questa prima parte di stagione. La scommessa del presidente Lotito, per ora, sembra vinta. La Lazio vola grazie soprattutto alla sua guida tecnica. Ad inizio stagione quasi nessuno avrebbe mai scommesso su una squadra in lotta per lo scudetto. Come sottolinea ‘Il Messaggero’, Vlado è un uomo garbato che sà mantenere i piedi ben piantati al suolo. Niente voli pirandirici: «Io allenatore rivelazione? Mi fa piacere, come non mi faceva piacere lo scetticismo iniziale. Ma adesso l’importante è continuare a lavorare perché ci sono ancora margini di miglioramento. La Lazio non è ancora al top», dice il bosniaco. Ciò che colpisce della sua Lazio è la capacità di vincere facilmente certe partite. È successo con l’Atalanta, con il Palermo, con il Chievo e ieri a Pescara, balbettando solo un po’ con il Siena. Ha perso con Napoli e Genoa, giocando male. Petko analizza la gara in maniera molto lucida. «Il primo tempo lo abbiamo giocato da grande squadra, nella ripresa potevamo sfruttare qualche occasione in più. Lazio grande squadra? La strada è quella giusta», sostiene il tecnico. Che va sull’analisi della partita. «La ripresa l’abbiamo dedicata alla gestione del risultato e delle energie: stiamo facendo bene, ogni vittoria porta felicità, ma fare proclami, oggi, diventa inutile. Mi è piaciuta la mentalità messa in campo dai ragazzi, volevo una squadra così, capace di non lottare solo per vincere ma anche per segnare più gol e non subirne, e forse potevamo essere più cinici. La Lazio arriva alla sosta sapendo di aver fatto in pieno il proprio dovere: era molto importante questo primo ciclo di sette partite in ventuno giorni, la squadra ha risposto in maniera egregia, sono soddisfatto. Abbiamo due settimane di tempo per recuperare le energie perché ci aspetta un campionato molto impegnativo e partite interessanti anche in Europa».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.