Accadde oggi: 17 agosto, Signori si sblocca davanti ai laziali: è l’alba dell’era Cragnotti

ACCADDE OGGI – Torna l’appuntamento con la storia biancoceleste nella rubrica di Lazionews.eu. Il protagonista odierno è uno dei maggiori bomber laziali e del calcio italiano in generale. Parliamo di Giuseppe Signori, arrivato nella Capitale nell’estate del 1992, quella dell’avvento di Cragnotti presidente. Fu l’estate della rivoluzione in casa biancoceleste dopo gli anni di austerità con Calleri, con una Lazio per la prima volta a recitare il ruolo del leone sul mercato. Alla corte di Zoff arrivarono giocatori del calibro di Favalli, Luzardi, Winter, Fuser, Cravero, Marcolin e anche di Gascoigne. A sostituire un idolo come Ruben Sosa, passato all’Inter, fu preso un giovanotto di bellissime speranze come Signori. L’attaccante arrivato dal Foggia faticò nel precampionato biancoceleste, ma il 17 agosto del 1992 si sbloccò nell’amichevole giocata all’Olimpico contro i brasiliani dell’Atletico Mineiro. Due a zero e doppietta del 24enne nell’entusiasmo dei tifosi laziali, per quello che alla fine della stagione si laureerà capocannoniere della Seria A con 26 reti.  

SPORT – Il 17 agosto 1987 si corona la stagione eccezionale della tennista Steffi Graff, che prende il posto di Martina Navratilova come numero uno delle classifiche dopo aver vinto ben 8 tornei.

STORIA – Il 17 agosto 1976 un terremoto di ottavo grado nella scala Richter si abbatte sulle isole meridionali delle Filippine. Il bilancio parla di circa 1800 vittime.

MUSICA – Il 17 agosto 1982 in Germania la ‘Philips’ produce il primo CD musicale: il supporto Compact Disc contiene la registrazione digitale dell’album degli ABBA ‘The Visitors’, pubblicato il novembre scorso.

CINEMA – Il 17 agosto 1939 prima di gala per il musical ‘Il Mago di Oz’, la prima pellicola che combina l’uso del colore e del bianco e nero.

Francesco Iucca
TWITTER: @francescoiucca

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.